Siccità. Nuovi aiuti UE ai paesi del Corno d'Africa

Siccità. Nuovi aiuti UE ai paesi del Corno d'Africa

La Commissione europea ha annunciato 60 milioni di euro di assistenza umanitaria supplementare a favore delle popolazioni di Somalia, Etiopia e Kenya, che, in seguito alla grave siccità, hanno raggiunto livelli critici di insicurezza alimentare. Questa assistenza supplementare porta gli aiuti umanitari dell'UE alle regioni del Corno d'Africa (tra cui Somalia, Etiopia, Kenya, Uganda e Djibouti) a quasi 260 milioni di euro dall'inizio dell'anno.


Christos Stylianides, Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, ha dichiarato: "La situazione nel Corno d'Africa è peggiorata drasticamente nel 2017 e continua a peggiorare. Milioni di persone faticano a soddisfare il proprio fabbisogno alimentare e quello delle proprie famiglie. Il rischio di carestia è reale. L'Unione europea segue attentamente la situazione sin dall'inizio e ha aumentato progressivamente gli aiuti alle popolazioni colpite. Il nuovo pacchetto aiuterà i nostri partner umanitari a potenziare ulteriormente gli interventi e continuerà a portare assistenza salvavita alle persone in difficoltà."
L'assistenza dell'UE appena annunciata aiuterà i partner umanitari che stanno già operando per soddisfare le esigenze delle popolazioni colpite a intensificare l'assistenza alimentare d'emergenza e il trattamento della malnutrizione. Saranno sostenuti anche i progetti di fornitura idrica, protezione del bestiame e risposta ai focolai.
La maggior parte dei finanziamenti (40 milioni di euro) sarà destinata ai più vulnerabili in Somalia, 15 milioni andranno all'Etiopia e 5 milioni al Kenya.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici