Da Enel energia eolica a Facebook

Da Enel energia eolica a Facebook

Enel Green Power North America, Inc. (“EGPNA”), la divisione rinnovabili statunitense del Gruppo Enel, ha avviato i lavori per la costruzione del parco eolico di Rattlesnake Creek negli Stati Uniti. Una volta completato, Rattlesnake Creek avrà una capacità installata totale di 320 MW e sarà il primo impianto eolico di Enel in Nebraska.

Una parte dei 200 MW di elettricità e dei crediti per energia rinnovabile prodotti da Rattlesnake Creek verranno ceduti a Facebook tramite un accordo di fornitura a lungo termine (PPA). L’energia eolica prodotta coprirà il 100% del fabbisogno elettrico del nuovo centro dati di Facebook situato a Papillion, in Nebraska, a circa 120 miglia dall’impianto.
"Questo progetto consolida la nostra crescente presenza negli Stati Uniti grazie all’ingresso in un nuovo stato ed espande il nostro business con nuovi partner” ha commentato Antonio Cammisecra, responsabile Enel Green Power. “Siamo entusiasti di rispondere alla crescente domanda di energie rinnovabili di Facebook in Nebraska e di contribuire alla crescita economica della regione”.
L'investimento nella costruzione di Rattlesnake Creek è pari a circa 430 milioni di dollari USA ed è parte degli investimenti previsti dall'attuale piano strategico del Gruppo. Il progetto è finanziato con risorse proprie di Enel.
“Sappiamo per esperienza che quando le persone collaborano possono realizzare molte cose positive nel mondo” ha dichiarato, Direttore per l’energia globale di Facebook. “Noi collaboriamo con l’Omaha Public Power District, Tradewind Energy ed Enel Green Power, per assicurare che l’energia rinnovabile non sia accessibile solo a Facebook, ma anche alle altre aziende. Oggi, siamo ad un passo dall’obiettivo di alimentare tutte le nostre attività con energia rinnovabile e siamo grati ai nostri partner per la loro collaborazione”. Enel, sempre attraverso la controllata statunitense per le rinnovabili Enel Green Power North America, ha anche avviato la produzione del parco eolico di Rock Creek in Missouri. Nei giorni scorsi Enel ha inoltre annunciato che il gruppo si è aggiudicato il diritto di stipulare dei contratti per la fornitura di energia e certificati verdi da quattro impianti eolici in Messico per una durata, rispettivamente, di quindici e venti anni. L’aggiudicazione giunge dopo il successo nelle precedenti due gare lanciate a seguito dell’avvio della riforma energetica in Messico e conferma Enel quale leader nel settore delle rinnovabili del Paese. Il Gruppo investirà circa 700 milioni di dollari USA nella costruzione degli impianti. Il Gruppo Enel è il più grande operatore nel settore delle rinnovabili del Messico in termini di capacità installata e portafoglio di impianti. Gestisce attualmente 728 MW, di cui 675 MW derivanti dall'eolico e 53 MW dall'idroelettrico; sta inoltre costruendo nello Stato di Coahuila il progetto fotovoltaico di Villanueva (754 MW), il più grande parco solare fotovoltaico in costruzione nelle Americhe e il maggiore impianto solare di Enel nel mondo, e il parco eolico Amistad (200 MW), oltre che l’impianto fotovoltaico Don José (238 MW) nello stato di Guanajuato. Il Gruppo costruirà anche il parco eolico Salitrillos (93 MW) nello stato di Tamaulipas.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici