Rinnovabili, Italia virtuosa ha già superato l'obiettivo al 2020

Rinnovabili, Italia virtuosa ha già superato l'obiettivo al 2020

Sono 11 gli Stati dell'Unione che nel 2015 hanno già raggiunto il loro target vinvolante al 2020 quanto a percentuale di energie rinnovabili utilizzate.
Dei cinque grandi Paesi europei (Germania, Francia, Italia, Spagna e Regno Unito), l'Italia è però l'unico: la quota assegnata all'Italia sui consumi finali lordi di energia era del 17%.

A fine 2015, secondo le statistiche diffuse da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Ue, l'Italia era già al 17,5%.
La Spagna si ferma al 16,2% contro un obiettivo del 20%, la Francia al 15,2% (obiettivo 23%), la Germania al 14,6% (obiettivo 18%), il Regno Unito all'8,2% (obiettivo 15%), l'Ue a 28 in media al 16,7% (obiettivo 20%).
Oltre all'Italia, hanno già raggiunto l'obiettivo assegnato al 2020 anche Bulgaria, Cechia, Danimarca, Estonia, Croazia, Lituania, Ungheria, Romania, Finlandia e Svezia.


Nel settore dei trasporti la quota della Ue-28 è del 6,7% contro un obiettivo al 2020 del 10%. Nel 2015, la Svezia era in testa con il 24%, seguita da Finlandia (22%), Austria (11,4%), Francia e Slovacchia (8,5%). L'Italia è più o meno in linea con la media europea mentre sono molto indietro Estonia (0,4%), Grecia (1,4%), Spagna (1,7%), Slovenia (2,2%) e Cipro (2,5%).
Il target da raggiungere nel 2020 per la Ue è una percentuale del 20%, ma gli stati membri si sono già accordati per un nuovo obiettivo, ovvero il 27% al 2030.
Le più alte percentuali di rinnovabili sono riscontrabili in Svezia, le più basse in Lussemburgo, Malta e Olanda.
Dal 2004, la percentuale di rinnovabili nei consumi finali di energia è cresciuta significativamente in tutti gli Stati membri e facendo il confronto con l'anno precedente, l'incremento si è verificato in 22 Paesi su 28.
Ma torniamo ai più virtuosi: la Svezia vanta una quota del 53,9%, seguita dalla Finlandia al 39,3, dalla Lettonia al 37,6, dall'Austria al 33 e dalla Danimarca al 30,8.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici