A Bologna le “auto blu” sono anche a pedali

A Bologna le “auto blu” sono anche a pedali

Sotto le Due Torri le “auto blu” sono anche a pedali. La giunta di Palazzo d'Accursio, su proposta dell'assessore alle politiche per la mobilità, Irene Priolo, ha approvato una sperimentazione di due anni che integra e modifica le disposizioni applicative del servizio di noleggio con conducente (NCC), ai sensi del Codice della Strada che all'articolo 85 inserisce i velocipedi nell'elenco dei veicoli che possono essere destinati a effettuare il servizio di noleggio con conducente per il trasporto di persone.


Il Comune di Bologna nel 2015 aveva emanato il primo provvedimento applicativo che ora ha deciso di implementare ulteriormente per meglio regolamentare il servizio di risciò che in città si svolge da tempo sotto il nome di Bi-Bo. Attualmente si tratta di due mezzi a pedali che accompagnano soprattutto i turisti in giro per il centro di Bologna. Le modifiche alle disposizioni introdotte dalla giunta riguardano tra l'altro la possibilità per i velocipedi di riportare sulla loro parte posteriore pannelli pubblicitari di dimensioni non superiori a un metro per 70 centimetri, di cui il Comune potrà avvalersi gratuitamente a fini istituzionali per 10 fine settimana all'anno.

Last modified onGiovedì, 27 Luglio 2017 10:29

Media

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici