Nuova Golf, anche a metano

Nuova Golf, anche a metano

Parte a marzo la commercializzazione della Nuova Golf, la cui preendita era partita già a gennaio. Design rinnovato, dotazione più ricca e sistemi di assistenza più intelligenti, con comandi gestuali.
Sono le caratteristiche del nuovo modello, che è caratterizzato da diverse innovazioni tecniche.

Alcuni esempi: per la prima volta su una vettura della classe compatta, il nuovo sistema per radio-navigazione e servizi online Discover Pro può essere gestito tramite comandi gestuali. Il suo schermo da 9,2 pollici si abbina alla perfezione, esteticamente e concettualmente, all’Active Info Display, la strumentazione interamente digitale, un’altra novità introdotta sulla Golf.
Parallelamente è stata ampliata la gamma delle App e dei servizi online. Parola chiave: Smart-Home. D’ora in poi mediante MirrorLink™ e la nuova App DoorBird, sarà possibile, per esempio, aprire direttamente dall’auto in marcia, la porta di casa. Il collegamento online permette di vedere sul display chi suona alla porta. La nuova versione 7 della Golf che vanta oltre 33 milioni di esemplari venduti, riflette anche nuovi standard in fatto di sistemi di assistenza all’interno della classe compatta: tecnologie quali funzione di frenata di emergenza City con riconoscimento dei pedoni (Front Assist), nuovo sistema di assistenza nella guida in colonna (guida parzialmente automatizzata fino a una velocità di 60 km/h) al pari dell’Emergency Assist, anch’esso inedito per il segmento, migliorano sensibilmente gli standard di sicurezza offerti.
Parallelamente, con l’assistenza nella guida in colonna, aumenta in modo sostanziale il comfort di impiego in situazioni di traffico intenso.
Le modifiche di design comprendono nuovi paraurti anteriori e posteriori, nuovi fari alogeni con luci diurne a LED, nuovi fari full LED anziché allo xeno (a richiesta), nuovi parafanghi anteriori e nuovi gruppi ottici posteriori full LED di serie per tutte le versioni Golf. Completano il restyling degli esterni nuovi cerchi e nuovi colori carrozzeria. Come anticipa il titolo, nuova Golf è anche a metano, con il motore 1.4 TGI 110 CV. Dalle emissioni particolarmente contenute, si avvia automaticamente in modalità a metano (tranne che in caso di temperature sotto lo zero particolarmente basse). Se la riserva di gas metano si esaurisce, il sistema passa automaticamente in modalità di alimentazione a benzina. Grazie alla sinergia di entrambi i sistemi di alimentazione è stato possibile ottenere un’autonomia complessiva straordinariamente elevata, pari a ben 1.270 km. Il motore turbo a iniezione diretta consente alla Golf 1.4 TGI di passare da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi e di raggiungere una
velocità di 195 km/h, mentre la massima potenza di 110 CV è disponibile tra 4.800 e 6.000 giri. Il motore a gas metano sviluppa la coppia massima di 200 Nm tra 1.500 e 3.500 giri. I consumi: 3,6 kg/100 km di gas metano (98 g/km di CO2) e 5,6 l/100 km di benzina (127 g/km di CO2).
Identici sono i consumi della Golf Variant 1.4 TGI. Per quanto concerne le prestazioni su strada, la velocità massima raggiunge i 196 km/h e l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 10,9 secondi. Entrambi i modelli Golf TGI possono essere ordinati con cambio DSG a 7 rapporti.
I prezzi, da 23.050 euro a 28.550.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici