Motori. Da DR la DR4 e la DR Evo5 MCA in anteprima mondiale a Monaco

In perfetta filosofia DR, ha tutto di serie ed è disponibile nelle versioni bi-fuel GPL e metano. In perfetta filosofia DR, ha tutto di serie ed è disponibile nelle versioni bi-fuel GPL e metano.

Al 1° Salone Internazionale di Monaco la DR presenta la nuova DR4, presente ma velata al Motor Show di Bologna. E’ il quarto crossover che va a completare la nuova gamma di SUV/Crossover di DR dopo le presentazioni di DR3, DREvo5 e DR6. Come già annunciato lo scorso novembre, il nuovo progetto di DR si è arricchito, rispetto al passato, di una nuova partnership industriale con il colosso automobilistico cinese Jac, che nel 2015 e 2016 ha prodotto circa mezzo milione di automobili, di cui circa 350.000 per il mercato interno e la DR4 è nata proprio da questa collaborazione.


Leggermente più grande (4,32/1,76/1,64 mt.) della DR3 e poco più piccola della DREvo5, è contraddistinta da un passo di 2,56 mt e da una grande abitabilità interna, soprattutto a vantaggio delle sedute posteriori.
E’ spinta da un motore 1.6 da 120 cv. Ha tutto di serie ed è disponibile nelle versioni bi-fuel GPL e metano.
Rispetto all'equipaggiamento della DR Evo5 ha in più il GSI ( Gear Shift Indicator ), l’indicatore di marcia che, suggerendo il momento migliore per il cambio, consente di ottimizzare i consumi.
La DR4 è dunque una sorta di Crossover/Monovolume che, per design, dimensioni, contenuti e prezzo ( € 15.980 ), si colloca sul mercato in maniera trasversale rispetto a più segmenti.
A Monaco anteprima mondiale anche per la DR Evo5 MCA, alimentazione bi-fuel, interni e livrea monegaschi per una serie limitata.
Da dieci anni rappresenta il simbolo della casa isernina. Oramai giunto alla quinta “evoluzione”, continua ad avere una linea “classica”, seppur oggetto di un importante restyling.
Le dotazioni di sicurezza: ABS+EBD+ESP+ASR+HHC+EBA, controllo dinamico del veicolo ESP disinseribile, attacchi Isofix di serie, 2 airbag frontali, barre antri intrusione laterali.
Telecamera posteriore, sistema TPMS (tyre pressure monitoring system), illuminazione ausiliare direzionale, funzione follow me home e tetto apribile vanno ad aggiungersi alla ricchissima dotazione della precedente serie. Importante novità anche per ciò che concerne l’infotainment grazie ad un sistema Audio/Video con: ingresso USB, Bluethoot e la funzione mirrorring per lo smartphone (include la funzione di navigazione). Monta un motore 1.6 DVVT a doppia fasatura variabile da 126 cv.
Già disponibile presso i concessionari DR, da oggi lo sarà anche nella versione MCA, frutto di una partnership con la Montecarlo Automobile, prima azienda automobilistica monegasca, fondata nel 1983 dall'imprenditore italiano Fulvio Maria Ballabio, pilota automobilistico nonché console di Monaco in America Latina.
La DR Evo5 Monte Carlo è caratterizzata da una livrea ed interni che richiamano i colori monegaschi e soprattutto dal fatto di essere bi-fuel (GPL o metano). Sarà prodotta in serie limitata.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici