Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Ambiente

Mobilità sostenibile: 50 auto elettriche per le Ca…

29-04-2021

Sono state consegnate nei giorni scorsi alla Guardia Costiera, Corpo delle Capitanerie di Porto, 50 vetture a emissioni zero, acquistate per il pattugliamento a terra, a supporto delle attività svolte in mare dal Corpo a tutela delle 29 Aree Marine Protette italiane, oltre che dei 2 parchi sommersi.

Conservazione della natura: tre parchi italiani ne…

29-04-2021

Il parco nazionale dell’Arcipelago toscano e quello delle Foreste casentinesi entrano nella prestigiosa “Green list” dell’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn).

Clima: nella Giornata della Terra il 2020 risulta …

22-04-2021

Il Copernicus Climate Change Service ha pubblicato il rapporto annuale sullo Stato del clima in Europa. I risultati non sono buoni. Le concentrazioni di gas serra (CO2 e CH4) hanno continuato ad aumentare e hanno raggiunto i livelli annuali più alti dal 2003, anno in cui sono iniziate le osservazioni satellitari.

Clima: trovato accordo tra Parlamento europeo e Co…

21-04-2021

Raggiunto un accordo politico provvisorio tra il Consiglio e il Parlamento europeo sull'obbligo per l'UE di essere climaticamente neutra entro il 2050. La nuova legge europea sul clima aumenta inoltre  l'obiettivo di riduzione delle emissioni dell'UE per il 2030 dal 40% ad almeno il 55% rispetto ai livelli del 1990.

Economia

Agricoltura

Osservatorio Assocertbio: biologico in crescita no…

24-06-2021 Agricoltura

Assocertbio, l’Associazione degli organismi di certificazione del biologico che raggruppa dieci dei principali enti presenti in Italia, ha presentato i primi dati del sistema biologico in Italia.

Energia

Eolico: Anev presenta il manifesto per il suo svil…

27-05-2021 Energia

L’Anev, Associazione Nazionale Energia del Vento, ha presentato il Manifesto per lo sviluppo dell’eolico in Italia.

Energia

Comunità energetiche, Federmanager: la metà dei ci…

21-05-2021 Energia

Presentato nel corso di un evento online il quarto rapporto Federmanager – Aiee (Associazione italiana economisti dell’energia) dal titolo “Il ruolo delle Comunità energetiche nel processo di transizione verso la decarbonizzazione”.

Agricoltura

DL sostegni bis: 2 miliardi di euro e semplificazi…

21-05-2021 Agricoltura

Sono state approvate in Consiglio dei Ministri le misure proposte dal Ministro dell'Agricoltura, Stefano Patuanelli, e inserite nel Dl Sostegni Bis in materia di agricoltura.

Lifestyle

Abitare

Arredamento: gli interni green di Revet e IED Fire…

16-07-2021 Abitare

All'insegna dell'ecodesign nasce la collaborazione tra l'azienda Revet e l'Istituto Europeo di Design - IED Firenze.

Costume & Società

Donne manager: “Lo sviluppo sostenibile passa anch…

24-06-2021 Costume & Società

Il tasso di occupazione femminile nel 2020 era del 49% contro una media europea del 62,5%. Un dato accompagnato da un posizionamento non lusinghiero del nostro Paese per quanto riguarda la parità di genere: il Global ranking for gender equality del World Economic Forum colloca l’Italia al 76° posto su 153 Paesi.

Viaggiare

Sulla rotta di Enea, itinerario culturale certific…

21-05-2021 Viaggiare

La Rotta di Enea, il mitico viaggio dell’eroe troiano cantato da Virgilio da Troia alle coste laziali, attraverso 5 paesi, è entrata nel “gotha” degli itinerari certificati dal Consiglio d’ Europa.

Mangiare

Macario, le bibite Made in Italy dai gusti evergre…

06-05-2021 Mangiare

I soft drink Made in Italy Macario, dal gusto e dalla livrea retrò, si distinguono da sempre per la loro confezione in vetro - materiale completamente riciclabile – che ne preserva al meglio gusto e freschezza.

Motori

Motorsport ed energie alternative, Nicola Ventura …

21-07-2021

A Schignano, in provincia di Como, si sono svolte le quattro gare conclusive del Campionato Italiano Green Hill Climb 2021, aperto alle vetture alimentate con propulsioni ecologiche.

Sviluppo del metano auto: partnership Assogasmetan…

29-06-2021

Assogasmetano - l’associazione delle aziende distributrici di metano, biometano e GNL per autotrazione che rappresenta anche gli operatori del trasporto su strada di gas naturale e le autofficine specializzate nella gestione tecnica dei veicoli a gas – ed Ecomotive Solutions - azienda che opera nella progettazione e realizzazione di sistemi innovativi per l’uso dei carburanti alternativi - hanno deciso di intraprendere un percorso comune volto al rilancio e allo sviluppo dell’uso del gas naturale in autotrazione.

Auto elettrica: la Nuova IONIQ 5 è acquistabile on…

14-05-2021

Hyundai Italia ha aperto gli ordini dell'auto elettrica Nuova Ioniq 5. Il crossover è da oggi acquistabile online su Hyundai Click to Buy, la nuova piattaforma del brand per l’acquisto di auto interamente via web.

Auto a gas ibride: la UE estende anche a loro i be…

11-04-2021

La Commissione europea ha esteso il sistema premiante sul calcolo della CO2 anche alle auto e ai veicoli commerciali leggeri dotati di alternatori ad alta efficienza - ibridi leggeri o mild hybrid - alimentati a metano e GPL sia mono che bi-fuel (Decisione di esecuzione 2021/488 pubblicata il 22 marzo scorso).

Culturae

18 - 24 maggio, settimana della natura: ambiente, …

17-05-2021

Dal 18 al 24 maggio si tiene la  “Settimana della natura”, giunta alla seconda edizione. Sette giorni alla riscoperta del patrimonio naturalistico e culturale italiano, sette appuntamenti internazionali importanti e simbolici per rilanciare un turismo sostenibile, capace di spaziare dai beni culturali ai cibi locali, alla tutela dell’inestimabile patrimonio di biodiversità che rende l’Italia un Paese unico al mondo. 

La natura che non c’era, installazione a Tollegno

14-05-2021

Cracking Art realizza per la prima volta nella sua storia un’opera che non raffigura animali ma trae origine dal mondo vegetale dal titolo La natura che non c'era.

Libri: "L'azienda sostenibile"

26-04-2021

Editori Laterza pubblica "L'Azienda sostenibile", libro scritto da Chiara Mio, professoressa ordinaria di Economia aziendale all'Università Ca' Foscari di Venezia.

Il Libro bianco sulla comunicazione ambientale

26-04-2021

A cura di Stefano Martello e Sergio Vazzoler (Pacini Editore, 2020), il libro è dedicato alla comunicazione ambientale, indagata attraverso la testimonianza di 13 autori con un approccio metodologico multidisciplinare "nella sua complessità, dai processi di formazione e riconoscimento professionale alle dotazioni strumentali all’interno dei singoli ambiti applicativi.

Jobs

Su Radio 24 "I lavori di domani – Green editi…

17-01-2021

Ogni giorno su www.radio24.it un podcast originale  a cura di Anna Marino per spiegare quali saranno i lavori green di domani, perché nelle professioni del futuro la sostenibilità conterà sempre di più. 

Formazione: parte il master per professionisti del…

03-05-2020

Ha preso avvio in modalità videoconferenza FaunaHD, il master per professionisti altamente qualificati nella comunicazione della fauna, dell’ambiente e del paesaggio attivato dall’Università degli Studi dell’Insubria (Varese) in collaborazione con la Fondazione Edmund Mach, il MUSE - Museo delle Scienze di Trento e l’Istituto Oikos.

3 milioni di green jobs in Italia

30-10-2019

Nel 2018 il numero dei green jobs in Italia ha superato la soglia dei 3 milioni: 3.100.000 unità, il 13,4% del totale dell’occupazione complessiva (nel 2017 era il 13,0%). L’occupazione green nel 2018 è cresciuta rispetto al 2017 di oltre 100 mila unità, con un incremento del +3,4% rispetto al +0,5% delle altre figure professionali.

All'università si studia anche l'economia dei camb…

27-10-2019

La Unint, l’Università degli Studi Internazionali di Roma, ha introdotto nella propria offerta formativa l’insegnamento di Economia dei cambiamenti climatici che sarà attivato in seno alla Facoltà di Economia a partire dall’anno accademico 2020/2021 al fine di contribuire alla formazione di professionisti in grado comprendere ed affrontare le implicazioni economiche e gestionali del Climate Change.

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici

Intervista a Domenico Mele, agronomo – Le pere antiche della valle del Sinni, il recupero possibile - OggiGreen
Logo

Intervista a Domenico Mele, agronomo – Le pere antiche della valle del Sinni, il recupero possibile

Le pere della Valle del Sinni

Sono molte, troppe, le varietà di colture che stiamo perdendo. Secondo i dati diffusi dall’ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale durante il seminario “Frutti del passato per un futuro sostenibile”, nell’ultimo secolo alcune specie di frutta come albicocco, ciliegio, pesco, pero, mandorlo e susino hanno registrato una per dita di varietà pari a circa il 75%, con punte massime per albicocco e pero, dal tasso di sopravvivenza varietale di appena il 12%.
Ma fortunatamente operatori del settore agricolo sensibili alla possibilità di ridare vita e vigore a prodotti della terra di una volta stanno lavorando con successo. E’ il caso dell’agronomo Domenico Mele, Presidente Associazione G.I.P.A. Giovani Idee e Proposte in Agricoltura (http://gipa2008.wordpress.com), che ha portato a termine un progetto di recupero di diverse varietà di pere.

Domenico Mele, Presidente Associazione G.I.P.A.Dal “salvataggio” alla riproduzione di alcune varietà, in primis la pera Signora metti link facebook ( https://www.facebook.com/lasignora.pera?fref=ts) che è l unica pera adatta all'essiccazione e mantiene intatte tutte le caratteristiche organolettiche.
Che tipi di pera ha recuperato?
Le varietà di pera recuperate sono 14. Muscarelle o Majatica, Muone, Lardere, Sciesciuu, Paulina, Granete, Signure, Pire da Vianov, San Giuvan, A Grapp, All' Acet, Anglona, Gambidonna, Mastantuon.
Da cosa è stata dettata questa scelta?
Osservando il mio territorio , tenendo presente che studiavo Agraria, notai grazie anche ad una persona anziana del luogo che le pere facevano parte della nostra area. Ne chiesi le ragioni a questa persona, che mi diede tutte le spiegazioni utili.
Come ha realizzato il recupero?
Attraverso 7 anni di studio partendo da una Collaborazione con l 'A.L.S.I.A. Pantanello (ndr, Azienda Agricola Sperimentale Dimostrativa Pantanello) e la Comunità Montana Basso Sinni, con successiva pubblicazione e 2 tesi di laurea che hanno permesso di approfondire alcuni aspetti degli ecotipi più interessanti che sono Signure, Muone e Lardere. Gli ultimi studi sono stati svolti presso l' IBIMET (ndr, Istituto di Biometeorologia) del CNR di Bologna.
Valle del SinniChe tipo di produzione ha e a chi si rivolge?
Da 2 anni a questa parte grazie alla collaborazione tra l’Associazione G.I.P.A. Giovani Idee e Proposte in Agricoltura, che presiedo e l’Azienda Vivaistica Iocoli di Sant’Arcangelo (PZ), abbiamo messo a disposizione più di 1000 piantine in contenitori. I primi impianti sono stati avviati l’anno scorso, intanto stiamo portando avanti un censimento per le piante adulte.
Sono in programma altri interventi?
Sì, a breve, grazie al contributo del G.A.L. Cosvel s.r.l. avvieremo insieme a Slow Food, nella persona di Vito Trotta, il Presidio Slow Food "LE PERE ANTICHE DELLA VALLE DEL SINNI". Siamo riusciti a coniugare le esigenze del territorio con la mission di Slow Food, che ben si associa all' impegno che la nostra Associazione sta svolgendo da diversi anni con i due Concorsi “La migliore Signora della Valle”, e l’ultima iniziativa “Aiuta la Signora Pera a sopravvivere”.

Presidio Slow Food nell’area del Gal Cosvel Srl
Nei prossimi mesi sarà riconosciuto il primo Presidio Slow Food nell’Area del “Basso Sinni e Metapontino”, dedicato alle “antiche varietà di pere” della Valle del Sinni.
GAL Cosvel Srl (Consorzio per lo sviluppo dell’Economia Locale del Basso Sinni e Metapontino)Lo ha reso noto l’Animazione del Cosvel Srl (Consorzio per lo sviluppo dell’Economia Locale del Basso Sinni e Metapontino), in seguito al primo incontro operativo, svoltosi il 9 maggio presso l’InfoPoint Turistico di Policoro, tra il soggetto sostenitore, rappresentato dal Gal Cosvel Srl e un gruppo di produttori dell’area che rappresenteranno il futuro comitato promotore. Presenti il Presidente del Gal, Vincenzo Santagata, il Responsabile dell’Animazione, Domenico Dimatteo, l’agronomo Domenico Mele dell’Associazione G.I.P.A. di Valsinni, che da tempo contribuisce al recupero di antichi ecotipi locali di pera ed il Responsabile dei Presidi Slow Food di Basilicata e Campania, Vito Trotta. Durante l’incontro si è discusso delle modalità operative per l’avvio/costituzione del nuovo Presidio.
“E’ ben noto – si legge nel comunicato - che da anni la coltivazione di antichi ecotipi locali di pero ha consentito la produzione di frutti di alto valore, rappresentando una fondamentale forma di sussistenza per le popolazioni rurali negli scorsi decenni. Ad oggi, grazie all’impegno di un gruppo di agricoltori e al lavoro fatto dalla stessa Associazione G.I.P.A., molte piante risultano essere in piena produzione (oltre 500 piante) e nuovi esemplari sono stati messi a dimora (oltre 300 piante). La volontà di riscoperta è imputabile sia al valore storico che questa specie ha rappresentato nell’alimentazione delle famiglie contadine, in termini di “multi-utilizzo” del frutto, ma soprattutto alla micro-economia che tale prodotto, fresco e/o trasformato, oggi rappresenta.
L’attuale coltivazione, che interessa la maggior parte dei Comuni ricadenti nell’Area del “Basso Sinni”, non può che accogliere le indicazioni impartite dal “mondo Slow Food”, ovvero produrre nel rispetto della salvaguardia ambientale e secondo linee di sostenibilità anche di carattere economico. La sfida si tramuta in un recupero capillare di un patrimonio frutticolo in via di estinzione, capace di generare reddito in un area dell’etroterra, spesso marginale e dimenticata.”

 
Copyright © 2013 OggiGreen. Testata giornalistica reg. Tribunale di Ferrara n. 14/2012