Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

25, 26 e 27 giugno 2019, Milano, REbuild 2019

25, 26 e 27 giugno 2019, Milano, REbuild 2019

Appuntamento il 25, il 26 e il 27 giugno a Milano con REbuild 2019, l’ottava edizione dell’evento annuale sull’edilizia sostenibile e l’innovazione nelle costruzioni e nel real estate.

La tre giorni, che negli anni scorsi si è tenuta a Riva del Garda, si sposta a Milano, città dove oggi l’innovazione si concretizza con casi di eccellenza anche internazionale e dove si declina con uno sviluppo attento ai temi sociali e ambientali. Al centro della riflessione, le città e le periferie.

«(RE)making cities è il titolo che abbiamo scelto quest’anno - commenta Thomas Miorin, Presidente di REbuild - guardando con interesse alle iniziative di riqualificazione che si distinguono per il ruolo attivo dei cittadini, che dal basso contribuiscono a ridisegnare gli spazi in cui vivono, dando linfa ed energia a progetti che si vanno ad affiancare alle più note operazioni di sviluppo promosse dai big del settore. In quest’ottica, oggi Milano rappresenta non soltanto uno spazio di rinnovamento e il cuore del real estate italiano, ma il laboratorio dove il cambiamento è capace di coniugare la crescita con la sostenibilità e l’inclusione sociale».

Ne è un esempio lo stesso quartiere Ripamonti che ospiterà REbuild 2019 negli spazi della Fabbrica Orobia: lezione di rigenerazione urbana che parla di sostenibilità, sinergia tra pubblico e privato, mix di funzioni, eccellenze di architettura contemporanea e laboratorio di start up.

Qui si distinguono la Fondazione Prada, la scuola di design e l’operazione Symbiosis, a pochi passi dall’ex scalo di Porta Romana. La kermesse aprirà i battenti il 26 giugno ma già dal 25 pomeriggio inizieranno i lavori con un pre-opening dedicato all’esplorazione del quartiere.

Le innovazioni recenti nelle costruzioni, spiegano i promotori, così come  le infrastrutture digitali e i nuovi approcci allo sviluppo immobiliare, più flessibili e supportati da esperienze di partecipazione cittadina, possono essere una leva per la rigenerazione dei quartieri e delle città, con la creazione di valore economico e bene collettivo, come sta dimostrando oggi sempre più il laboratorio milanese. A REbuild 2019 esperti e professionisti si confronteranno sul tema illustrando case history di successo, nazionali e internazionali.

In evidenza, tra gli spunti di attualità, la seconda edizione della ricerca sul valore dell’edilizia green, promossa da REbuild. Il nuovo rapporto, che è sviluppato in collaborazione con CBRE e verrà presentato nel pomeriggio del 26 giugno, analizza circa 400mila metri di costruito, mettendo in luce come non sia possibile segnalare costi aggiuntivi legati alla sostenibilità degli interventi. Gli immobili certificati Leed vengono collocati più facilmente sul mercato con un plus valore senza costi aggiuntivi, generando una redditività di investimento maggiore.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici