Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Sarà in Umbria, Valnerina, la prima oasi naturale del Fondo Forestale Italiano

Il Fondo Forestale Italiano si affida al crowfunding per raccogliere i fondi necessari alla nascita della sua prima oasi naturale in Valnerina, nel cuore dell'Umbria, un'area boschiva tagliata al centro dal fiume Nera, che sfocia nelle celebri Cascate delle Marmore. Uno scenario da favola, dove giocano i lupi e nidificano le aquile reali, crescono le querce e fioriscono i maggiociondoli.

Read more...

Il bosco verticale arriva a Parigi

Sarà realizzato nel Municipio di Villiers sur Marne, nel quadrante est dell’area metropolitana parigina, il primo Bosco Verticale francese.
La Forêt Blanche, questo il nome del progetto firmato da Stefano Boeri Architetti e promosso dalla Compagnie de Phalsbourg, sarà una torre alta 54 metri con strutture interamente in legno.

Read more...

Un bosco per Roma

L’installazione “Un Bosco per Roma” anticipa l'VII edizione del Festival del Verde e del Paesaggio in programma dal 19 al 21 maggio 2017 all’Auditorium Parco della Musica. Una foresta urbana che troverà spazio nella Cavea progettata da Renzo Piano a partire dalla prima settimana di maggio.

Read more...

Ambiente, i danni dell'incuria

Ambiente, i danni dell'incuriaNegli ultimi 20 anni il bosco italiano è aumentato del 20 per cento ed  oggi la stima provvisoria della superficie forestale complessiva, comprensiva delle altre terre boscate (arbusteti, boscaglie e formazioni rade) è pari al valore record di 10,9 milioni di ettari, ben il 35 per cento del territorio nazionale. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base del terzo Inventario Nazionale delle Foreste e dei serbatoi forestali di Carbonio elaborato dal Corpo forestale dello Stato nel sottolineare che il vero pericolo per il bosco è l’abbandono e l’incuria e non certo i vigneti che svolgono invece una funzione drenante. Sulla base dei dati Istat negli ultimi 20 anni si è infatti dimezzata - sottolinea la Coldiretti - la superficie di bosco di proprietà delle aziende agricole che hanno dovuto chiudere per la mancanza di concrete opportunità economiche e sociali e non c’è dunque piu’ chi svolge attività di custodia, di valorizzazione, di protezione e di sorveglianza del bosco.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici