Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Clima, il 2019 si preannuncia già tra i più caldi


Il 2019 si classifica fino ad ora al terzo posto tra gli anni più bollenti del pianeta facendo registrare una temperatura media sulla superficie della Terra e degli oceani, addirittura superiore di 0,88 gradi rispetto alla media del ventesimo secolo. È quanto emerge dalle elaborazioni Coldiretti relative al mese di gennaio, sulla base della banca dati Noaa, il National Climatic Data Centre che rileva i dati dal 1880.

Read more...

Italia, 2018 anno più caldo

Secondo l'Ispra, Istituto superiore per la ricerca ambientale, la stima provvisoria dell’anomalia della temperatura media in Italia, stando ai dati aggiornati fino al mese di ottobre compreso, configura il 2018 come l’anno più caldo di tutta la serie storica di dati controllati ed elaborati, cioè almeno dal 1961 (+1,77 °C rispetto al valore normale di riferimento 1961-1990).

Read more...

Clima. Primavera 2017, la seconda più calda dal 1800

Con maggio si chiude, dal punto di vista meteorologico, la primavera 2017. Per l'Italia è stata la seconda primavera più calda dal 1800 ad oggi, con  una anomalia di +1.9°C rispetto alla media del periodo di riferimento  1971-2000, preceduta solo dalla primavera 2007 (+2.2°C). E' quanto sostenuto in una nota una nota dell'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Cnr.  

Read more...

Clima, 4 novembre. Entra in vigore l'Accordo di Parigi

4 novembre, l'Accordo di Parigi entra in vigore. Alla conferenza sul clima di Parigi (COP21) del dicembre 2015, 195 paesi hanno adottato il primo accordo universale e giuridicamente vincolante sul clima mondiale.
L’accordo definisce un piano d’azione globale, inteso a rimettere il mondo sulla buona strada per evitare cambiamenti climatici pericolosi limitando il riscaldamento global.

Read more...

Ecosistemi marini, ecco come cambiano

Una nuova metodologia computazionale che simula la selezione evoluzionistica permette di comprendere le molteplici cause che determinano il regime shift, cioè il cambiamento delle specie dominanti negli ecosistemi marini. Fra queste, temperatura, circolazione delle correnti e abbondanza di predatori. La ricerca dell’Ismar-Cnr è pubblicata su Plos One.

Read more...

29 novembre, Roma, #ClimateMarch - Il clima è il mio pallino

29 novembre, Roma, #ClimateMarch - Il clima è il mio pallinoLa Coalizione italiana per il clima, nata al fine di sensibilizzare i cittadini sui cambiamenti climatici e sull’importanza degli esiti della Conferenza sul clima di Parigi, promuove, per il 29 novembre, la Global Climate March, che si svolgerà in molti paesi il 29 novembre, proprio alla vigilia dell’apertura dei lavori della COP21, per informare sulla riduzione dei gas serra necessaria a contenere almeno entro i due gradi centigradi l’innalzamento della temperatura globale e per sollecitare una riflessione quanto più partecipata possibile sulla gestione delle risorse e del territorio. Per chiedere, inoltre, al governo italiano, di impegnarsi nelle trattative affinché si sottoscriva a Parigi un accordo equo e ambizioso.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici