Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Ambiente

L’ambiente nel primo rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile

ambiente e natura

Il Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (Cnel) e l’Istituto nazionale di statistica (Istat) hanno presentato i risultati del primo rapporto sul “Benessere Equo e Sostenibile (Bes)” nel nostro paese. Al risultato finale si è arrivati dopo un’ampia consultazione volta ad individuare un insieme condiviso di indicatori, tali da diventare uno strumento di valutazione per il futuro, “per monitorare le condizioni economiche, sociali e ambientali in cui viviamo, informare i cittadini e indirizzare le decisioni politiche e quelle individuali”.
Analizzati vari aspetti, le "12 dimensioni del benessere": salute, istruzione e formazione, lavoro e conciliazione dei tempi di vita, benessere economico, relazioni sociali, politica e istituzioni, sicurezza, benessere soggettivo, paesaggio e patrimonio culturale, ambiente, ricerca e innovazione, qualità dei servizi.

Read more...

Pneumatici fuori uso, accordo di carbon footprint

Recupero Pneumatici

Il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini e il Direttore Generale di Ecopneus, Giovanni Corbetta, hanno firmato l’accordo volontario di carbon footprint, durata 12 mesi, per la definizione di un sistema specifico di misurazione, riduzione e neutralizzazione dell’impronta di carbonio di manufatti realizzati con gomma derivante dal riciclo e dal recupero degli Pneumatici Fuori Uso (PFU).
L’iniziativa si inserisce nel programma promosso dal Ministero dell’Ambiente sulla valutazione dell’impronta ambientale, ovvero la quantità totale di gas serra emessi per la realizzazione di un prodotto o di un servizio, alla quale partecipano un centinaio di aziende Italiane di diversi settori industriali.

Read more...

Riviera Green Passion, eventi a basso impatto

Riviera Green Passion

A Rimini è stato sottoscritto un protocollo di intesa per ridurre l’impatto ambientale degli eventi che si svolgono sul territorio. Hanno già aderito diverse manifestazioni sportive: Il Paganello , Kyklos Beach Volley, Il Festival del Sole e la UISP.
Il logo di Riviera Green Passion è stato frutto della collaborazione con Gli studenti ed i professori del Polo universitario di Rimini.
Il protocollo, firmato da Camera di Commercio, Provincia di Rimini, Associazione Figli del Mondo, Hera Spa e tutti i comuni della Riviera Romagnola è stato fortemente voluto da un gruppo di lavoro guidato da Maria Grazia Sapigni (CEO Magina srl) nel suo ruolo di consigliere dell’Associazione Figli del Mondo (Responsabilità Sociale di Impresa).

Read more...

Pesca sostenibile, arriva l’Arctic Sunrise di Greenpeace

La rompighiaccio di Greenpeace Arctic Sunrise

L'Arctic Sunrise, storica rompighiaccio di Greenpeace, ha intrapreso un nuovo tour, "Sostieni chi pesca sostenibile", a sostegno dei pescatori artigianali d'Europa. Partita il 18 marzo da Costanza, in Romania, la nave toccherà nove Stati europei. Tra le tappe in programma anche l'Italia: Trapani e Favignana in Sicilia, dove Greenpeace sarà impegnata in numerose attività aperte al pubblico dal 25 al 27 aprile.
"I nostri mari, una volta pieni di vita, sono in pericolo! La pesca eccessiva, l'inquinamento e non ultime le perforazioni petrolifere rischiano di svuotarli per sempre - afferma Giorgia Monti, responsabile della campagna Mare di Greenpeace - torniamo in Sicilia per ribadire il nostro no ad attività distruttive come le trivelle e per promuovere una gestione condivisa delle risorse del mare che tuteli l'ambiente, le economie locali e le attività sostenibili a partire dalla pesca artigianale".

Read more...

Clima ed energia, la Commissione europea adotta un nuovo Libro verde per il 2030 e avvia una consultazione

Connie Hedegaard, Commissaria europea responsabile per l’Azione per il clima

La Commissione europea ha adottato un Libro verde che avvia una consultazione pubblica sui contenuti del quadro strategico unionale per le politiche in materia di cambiamenti climatici e energia da oggi al 2030. Il Libro verde solleva una serie di domande, tra cui: di che tipo, natura e livello dovrebbero essere gli obiettivi da fissare per il 2030 in materia di clima ed energia? Come si può ottenere coerenza tra i diversi strumenti politici? In che modo il sistema energetico può contribuire alla competitività dell’UE? Come tenere conto delle diverse capacità di azione degli Stati membri? La consultazione resterà aperta fino al 2 luglio.

Read more...

Capitale Verde Europea. Le finaliste sono Bristol, Bruxelles, Glasgow e Lubiana.

Logo Capitale Verde Europea

Bristol, Bruxelles, Glasgow e Lubiana sono le finaliste che concorrono per il titolo di Capitale Verde Europea 2015, attribuito per promuovere e premiare l'impegno delle città nell'affrontare le sfide ambientali.
A partire dal 2010, ogni anno, viene selezionata e premiata una città europea affinchè possa fare da modello. I criteri per la scelta: contributo locale contro i cambiamenti climatici, trasporto locale, aree urbane verdi realizzate secondo l'utilizzo sostenibile del terreno, natura e biodiversità, qualità dell'aria, inquinamento acustico, gestione dei rifiuti, consumo e gestione dell'acqua, innovazione ecosostenibile, management ambientale delle autorità locali, performance energetiche.

Read more...

WWF, Ora della Terra 2013, il successo continua

Roma, Piazza di Spagna prima dello spegnimento in occasione dell'Ora della Terra 2013 (foto Mirabile)

7000 città in oltre 150 Paesi, 24 ore di buio per i più bei luoghi simbolo al mondo. Il messaggio: siamo determinati a creare un futuro sostenibile per il nostro pianeta. Un nuovo successo della più grande mobilitazione globale contro il cambiamento climatico mai organizzata, che in 24 ore ha unito un numero indecifrabile di persone e ha spento simbolicamente i luoghi più noti e amati di sempre. Iniziato sabato mattina dalle isole Samoa, il domino di spegnimenti si è concluso ieri mattina alle 8.30 alle isole Cook, passando per monumenti come l’Opera House di Sidney, la Tokyo Tower, i grattacieli più alti del mondo, lo stadio di Pechino (Bird’s nest), Marina Bay Sands a Singapore, la chiesa della Natività a Betlemme, il Ponte sul Bosforo, per la prima volta il Cremlino e la piazza Rossa a Mosca, le mura di Dubrovnik, l’Acropoli di Atene, la Tour Eiffel, Buckingham Palace e il Big Ben, la Sirenetta di Copenaghen, la porta di Brandeburgo, l’Empire State Building, Times Square e le Cascate del Niagara, la sede delle Nazioni Unite a New York.

Read more...

Ora della terra WWF, i luoghi simbolo di tutto il mondo spengono la luce

Ora della Terra 2013 - Milano, Teatro alla Scala - Foto Balestra

Sabato 23 marzo alle 20.30, a seconda del fuso orario, i luoghi simbolo del pianeta hanno spento le luci e si sono animati di eventi e spettacoli per sensibilizzare l’intero globo sull’ambiente e la sua salvaguardia: per citarne alcuni, la Sydney Opera House e l'Harbour Bridge, le Torri Petronas di Kuala Lumpur, Singapore, Marina Bay Sands, la Torre di Tokyo, Taipei 101, Nido d'uccello di Pechino, il Gateway d’India, l'edificio più alto del mondo Il Burj Khalifa, l'antica cittadella di Erbil in Kurdistan, il Table Mountain, il Ponte sul Bosforo, la statua del David a Firenze e San Pietro, la Torre Eiffel, la Porta di Brandeburgo, la statua della Sirenetta di Copenaghen, la House of Parliament del Regno Unito, Buckingham Palace, l'Empire State Building, le Cascate del Niagara, Los Angeles.

Read more...

22 marzo, Giornata Mondiale dell'Acqua

22 marzo, giornata mondiale dell'acqua

Il 22 marzo è la Giornata Mondiale dell'Acqua. Per focalizzare l'attenzione sull'importanza dell’acqua dolce e della sua gestione sostenibile.
L’istituzione di una giornata internazionale venne raccomandata nel 1992 alla conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e lo sviluppo (UNCED). L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha risposto designando il 22 marzo 1993 come prima Giornata mondiale dell'acqua.
Il tema 2013 è quello della cooperazione ed è coordinato dall'UNESCO in collaborazione con UNECE (United Nations Economic Commission for Europe) e UNDESA (United Nations Department of Economic and Social Affairs per conto di UN-Water.
La scelta di questo tema è legata al fatto che il 2013 è anche Anno Internazionale per la Cooperazione Idrica.

Read more...

Crescita blu, la Commissione europea interviene a favore della gestione sostenibile delle zone costiere e marine

mare

Migliorare la pianificazione delle attività marittime e la gestione delle zone costiere negli Stati membri per garantirne la gestione secondo modelli sostenibili. E’ l’obiettivo della proposta presentata il 13 marzo dalla Commissione europea.
Maria Damanaki, Commissaria per gli Affari marittimi e la pesca, ha dichiarato: "La nostra proposta inaugura una nuova fase della politica marittima integrata dell'Unione e offre un nuovo strumento per la nostra strategia a favore della crescita blu. Nel promuovere lo sviluppo sostenibile e gli investimenti a favore delle attività marittime, la direttiva contribuirà a concretizzare le potenzialità dell'economia blu dell'Europa per la crescita e l'occupazione."

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici