Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Nei Parchi nazionali britannici si veste Columbia

 I genitori della presidente Gert Boyle, tedeschi fuggiti dalla Germania nazista nel 1938, acquistarono una piccola azienda di cappelli in seguito al loro arrivo a Portland e la chiamarono Columbia Hat Company, come il fiume che scorreva vicino alla loro nuova casa. I genitori della presidente Gert Boyle, tedeschi fuggiti dalla Germania nazista nel 1938, acquistarono una piccola azienda di cappelli in seguito al loro arrivo a Portland e la chiamarono Columbia Hat Company, come il fiume che scorreva vicino alla loro nuova casa.

Columbia Sportswear e i Parchi Nazionali britannici hanno annunciato una partnership di cinque anni con la quale Columbia diventa il brand di abbigliamento ufficiale dei rangers e dello staff dei Parchi Nazionali.
Columbia si è impegnata a fornire l’abbigliamento ad oltre 2000 elementi - tra questi 300 rangers - fornendo loro abbigliamento outdoor testato e progettato per tenerli al caldo, asciutti, freschi e protetti anche nelle condizioni più dure.


In Columbia, sottolinea una nota dell'azienda, la nostra missione è quella di aiutare le persone a divertirsi il più lungo possibile all’aria aperta. Questo è il motivo per il quale consideriamo una responsabilità essere dei rappresentanti coscienziosi del nostro ambiente condiviso.
“Diventare partner dei Parchi Nazionali britannici - ha detto Andy Barker, General Manager, UK e IR Columbia Sportswear - è un’opportunità impareggiabile per evidenziare l’incredibile lavoro portato avanti dai rangers e dallo staff".
Alcuni dei più importanti e più bei panorami britannici, che fanno parte dei 15 Parchi Nazionali britannici (dieci in Inghilterra, tre in Galles e due in Scozia), sono ad ingresso libero e ospitano oltre 100 milioni di visitatori ogni anno.
Oltre a vestire i rangers e lo staff e a ottenere feedback sull’attrezzatura, Columbia lavorerà al fianco dei Parchi Nazionali a nuove iniziative, inclusa una collezione 2018, a beneficio dei Parchi, per rafforzare la visione pubblica dei loro Parchi Nazionali e per incoraggiare molte persone a divertirsi all’aria aperta.
Jacquie Burgess, presidente dei Parchi Nazionali britannici dice: “Columbia Sportswear, con questa partnership, sta mostrando un forte impegno nei confronti dei Parchi Nazionali britannici. Fornire abbigliamento per oltre 2000 persone dello staff è un contributo molto significativo, sostenendo il cuore del nostro lavoro. Columbia assumerà un ruolo significativo per aiutare ad aumentare la percezione pubblica dei nostri meravigliosi Parchi Nazionali, condividendo le storie delle nostre persone e dei nostri Parchi, nei prossimi cinque anni”.
“Facciamo un applauso a Columbia - ha dichiarato Steve Curl, Presidente delle Partnership LLP dei Parchi Nazionali, l’organizzazione che facilita le partnership aziendali per conto dei Parchi Nazionali britannici - per questo importante investimento nei confronti dei Parchi Nazionali britannici. Questa è una partnership di grande valore, che ci permette di focalizzare le nostre risorse verso la cura di questi luoghi speciali per farne godere ora e per le generazioni future. Siamo stati enormemente impressionati dall’impegno ambientale ed etico di Columbia così come dalla loro passione autentica per i Parchi Nazionali britannici e dai loro piani per sostenerli per i prossimi cinque anni”.
Nata e cresciuta a Portland, in Oregon, Columbia Sportswear Company è sul mercato da oltre 70 anni, al timone da più di 40 la presidentessa Gert Boyle.

Tra i fiori all'occhiello la linea Outdry Extreme Eco, tecnologia impermeabile traspirante ad alte prestazioni senza Pfc che utilizza tessuto 100% riciclato, non tinto.
Last modified on%PM, %03 %630 %2017 %14:%Dic
back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici