Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Una Hyundai ix35 Fuel Cell per la Polizia Stradale in Trentino-Alto Adige

Una Hyundai ix35 Fuel Cell per la Polizia Stradale in Trentino-Alto Adige

Una Hyundai ix35 Fuel Cell entra a far parte del parco mezzi in uso al Compartimento Polizia Stradale per il Trentino–Alto Adige e Belluno. Il Suv elettrico alimentato a idrogeno, appositamente allestito, è stato consegnato martedì 6 marzo da Autostrada del Brennero Spa.
Nel territorio di competenza del Compartimento Polizia Stradale per il Trentino-Alto Adige e Belluno, la vettura sarà utilizzata per svolgere funzioni legate al pattugliamento, alla vigilanza e alla repressione dei crimini sull’A22.


La consegna è avvenuta alla presenza di Luigi Olivieri, Walter Pardatscher, Carlo Costa, rispettivamente Presidente, Amministratore Delegato e Direttore Tecnico Generale di Autostrada del Brennero, Costantino Capuano – Dirigente del Compartimento Polizia Stradale per il Trentino Alto Adige e Belluno– e del Direttore Vendite di Hyundai Italia, Marone Vallesi.
Hyundai ix35 Fuel Cell è un Suv a idrogeno, alimentato da un sistema a cella a combustibile che genera energia elettrica attraverso una reazione chimica tra l’ossigeno contenuto nell’aria e l’idrogeno. Il motore è quindi elettrico ed eroga una potenza di 100 Kw (136 CV): l’autonomia è di circa 600 km (ciclo NEDC) con un singolo pieno di idrogeno, effettuabile in pochi minuti, e le emissioni sono ridotte a solo vapore acqueo.
Attualmente sono circa 500 le Hyundai ix35 Fuel Cell circolanti in Europa, di cui una dozzina proprio in Alto Adige - compresa una in dotazione alla Legione Carabinieri Trentino Alto Adige, da settembre scorso. Le Hyundai ix35 Fuel Cell in circolazione a Bolzano, insieme agli autobus a celle a combustibile, hanno permesso di raggiungere già nel 2017 l’importante traguardo di 1 milione di chilometri percorsi a emissioni zero in Alto Adige, evitando così l’emissione di oltre 1.000 tonnellate di CO2.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici