Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Percorso cicloturistico di 55 km nel Parco Regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Lago di Suviana. Lago di Suviana.

Cicloturismo. Un’occasione per respirare a pieni polmoni l’aria fresca e pulita di montagna, pedalando su strade secondarie che si addentrano nel cuore del Parco Regionale dei laghi di Suviana e Brasimone, nell'appennino bolognese, lungo un percorso adatto a tutti di circa 55 km che si ripete tutti i sabati e le domeniche dal 28 luglio al 30 settembre.

Partenza da Vergato (BO), negozio Mezzini Bike, percorrendo strade miste passando per il vicino paesino di Grizzana Morandi e proseguendo verso i minuscoli paesi di Monteacuto R., Boscalto, Vigo, Burzanella fino a raggiungere la Serra dello Zanchetto (881 m), una cresta montuosa situata fra i laghi artificiali di Brasimone, Santa Maria, Suviana, nel comune di Camugnano. La Serra costituisce lo spartiacque tra la valle del torrente Brasimone ad est e la valle del torrente Limentra Orientale ad ovest, vetta costituita da un morbido crinale boscoso dove è possibile avere una vista piuttosto esaustiva del Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone. Sul crinale della Serra è stata costruita una piccola centrale eolica per la produzione di energia elettrica. In prossimità della vetta, a quota 870 m, si incrocia un'altra strada provinciale che proviene direttamente dalla diga del lago di Suviana, questo punto geodetico è denominato "Passo dello Zanchetto".

Prima tappa del tour Bacino del Brasimone, lago artificiale costruito lungo il torrente Brasimone agli inizi del Novecento e completato nel 1911. Le acque contenute nel lago servono tuttora per la regolazione annuale dell'energia producibile nella centrale idroelettrica di Santa Maria. Esse vengono anche utilizzate per il pompaggio giornaliero dell'acqua nella centrale idroelettrica del lago di Suviana.

Seconda tappa, Bargi (Camugnano), visita guidata a Palazzo Comelli, raffinato esempio di architettura altoborghese di origine medievale, trasformato in palazzo dalla famiglia di notai Comelli. Attualmente il complesso fa parte dell’EcoMuseo di Camugnano ed è stato riaperto al pubblico nel 2014.

Scendendo si arriva alla terza tappa, il Lago di Suviana, lago artificiale formatosi a seguito della costruzione di una diga iniziata nel 1928 ed ultimata nel 1932. Il bacino è alimentato principalmente dal torrente Limentra orientale, le due sponde bagnano il comune di Camugnano ad est ed il comune di Castel di Casio ad ovest e sul lago si affacciano i paesi di Suviana, Badi, Bargi e Stagno. Pranzo al sacco immersi nella natura.

Il ritorno alla base è previsto in discesa passando dalla località Ponte di Verzuno dove ha sede il Mulino Cati. Di recente ristrutturazione, il Mulino risale al XVII secolo e fu storico punto di riferimento della popolazione locale per la macinazione di frumento, granturco e castagne.
Passaggio davanti alla Rocchetta Mattei ed arrivo a Vergato circa ore 17.
Il percorso potrebbe subire variazioni. Per informazioni e prenotazioni: Maria 347 4970664 - Luigi 393 9715829

Last modified on%AM, %13 %389 %2018 %08:%Lug
back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici