Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Cicloturismo in Appennino. 30 settembre, nei luoghi della memoria

Cicloturismo in Appennino. 30 settembre, nei luoghi della memoria

Percorso cicloturistico adatto a tutti di circa 30 km tra arte, storia e ricordi. Si svolge su strade aperte alla circolazione per cui è obbligatorio l’uso del casco e il rispetto del codice della strada. Partenza da Vergato (BO) dal negozio Mezzini Bike.

Su strade a percorrenza mista si arriva alla vicina Grizzana Morandi (ma per chi lo desidera è possibile arrivare a Grizzana Morandi solo su strada asfaltata).

Prima tappa - Visita guidata alla Casa Museo Giorgio Morandi. Costruita alla fine degli anni ’50, Casa Morandi è stata donata al Comune di Grizzana con lascito testamentario da Maria Teresa Morandi, scomparsa il 2 agosto 1994, a condizione che venisse mantenuta nello stato in cui si trovava e che fosse resa disponibile ai visitatori. La casa a due piani è stata progettata tenendo come punto di riferimento la casa di fronte, casa Veggetti, dove la famiglia Morandi venne ospitata a partire dal 1913, e sorge sul punto da dove l’artista amava riprendere il paesaggio grizzanese, in particolare i Fienili del Campiaro, Casa Veggetti e Villa Tonelli ma anche le Case della Sete e Lilame con lo sfondo dei monti di Veggio. All’interno di casa Morandi di particolare interesse sono la biblioteca, lo studio e la camera da letto.

Alla scoperta dei sentieri del Parco e dei luoghi dell'eccidio - Si pedala tra borghi caratteristici della Valle del Setta per risalire sul crinale del parco Regionale Storico di Monte Sole, area di circa 6.300 ettari estesa sul territorio dei Comuni di Marzabotto, Monzuno e Grizzana Morandi.
Oltre che per le straordinarie bellezze naturalistiche e la ricchezza faunistica, si caratterizza per la valenza storica originata dai tragici eventi del 29 settembre 1944. Proprio tra queste valli si consumò l'eccidio pianificato dalle forze nazifasciste. I reparti tedeschi trucidarono circa 800 persone inermi, in gran parte donne e bambini, ritenuti sostenitori dei partigiani presenti in quelle zone.
La giornata sarà occasione per partecipare alle numerose iniziative (in fase di definizione da parte degli Enti preposti) organizzate per la commemorazione del 74° anniversario dell'eccidio.

Pranzo al sacco nei luoghi del ricordo e di natura a garanzia di una giornata intensa e indimenticabile.
Rientro alla base lungo fiume Reno su percorso misto con arrivo a Vergato ore 17 circa.
Il percorso potrebbe subire variazioni.

Quota: € 49 nolo e-bike + guida mtb + assicurazione.
La quota non include il pranzo e il casco.

Per informazioni e prenotazioni Maria 347 4970664

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici