Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Energia, domanda globale + 2,3% nel 2018. I numeri di carbone, rinnovabili, petrolio, gas e nucleare nello studio dell'Aie

Energia, domanda globale + 2,3% nel 2018. I numeri di carbone, rinnovabili, petrolio, gas e nucleare nello studio dell'Aie

La domanda di energia a livello mondiale è cresciuta del 2,3% lo scorso anno, il ritmo più veloce in questo decennio.

Una performance eccezionale guidata da una robusta economia globale e da una maggiore necessità di riscaldamento e raffreddamento in alcune regioni.

Il gas naturale è emerso come carburante di scelta, registrando i maggiori guadagni e rappresentando il 45% dell'aumento del consumo energetico. La crescita della domanda di gas è stata particolarmente forte negli Stati Uniti e in Cina.

La richiesta di tutti i carburanti è aumentata, con i combustibili fossili che hanno raggiunto quasi il 70% della crescita per il secondo anno consecutivo. La generazione solare ed eolica è cresciuta a ritmi a due cifre, con il solare in aumento del 31%. Tuttavia, non è stato abbastanza veloce per soddisfare la domanda di elettricità in tutto il mondo che ha anche aumentato il consumo di carbone.

Di conseguenza, le emissioni globali di CO2 legate all'energia sono aumentate dell'1,7% a 33 Gigatonnellate (Gt) nel 2018. L'uso di carbone nella sola generazione di energia ha superato i 10 Gt, rappresentando un terzo dell'aumento totale, per la maggior parte proveniente da una giovane flotta di centrali a carbone in via di sviluppo in Asia.

Questi risultati fanno parte dell'ultima valutazione dell'Agenzia Internazionale dell'Energia sul consumo energetico globale e sulle emissioni di CO2 legate all'energia per il 2018. Il rapporto sullo stato globale dell'energia e della CO2 fornisce una visione di alto livello e aggiornata dei mercati dell'energia, compresi gli ultimi disponibili dati per petrolio, gas naturale, carbone, eolico, energia solare, energia nucleare, elettricità ed efficienza energetica.

L'elettricità continua a posizionarsi come il "carburante" del futuro, con una domanda di elettricità globale in crescita del 4% nel 2018 a oltre 23.000 TWh. Questa rapida crescita sta spingendo l'elettricità verso una quota del 20% del consumo finale totale di energia. L'aumento della produzione di energia è stato responsabile della metà della crescita della domanda di energia primaria.

Le energie rinnovabili hanno contribuito in modo determinante a questa espansione della generazione di energia, rappresentando quasi la metà della crescita della domanda di energia elettrica. La Cina rimane il leader nelle energie rinnovabili, sia per l'energia eolica che solare, seguita dall'Europa e dagli Stati Uniti.

"Abbiamo visto uno straordinario aumento della domanda globale di energia nel 2018, crescendo al suo ritmo più veloce in questo decennio", ha affermato il dott. Fatih Birol, direttore esecutivo dell'AIE. "L'anno scorso può anche essere considerato un altro anno d'oro per il gas, che rappresenta quasi la metà della crescita della domanda globale di energia. Ma nonostante la maggiore crescita delle rinnovabili, le emissioni globali sono ancora in aumento, dimostrando ancora una volta che è necessaria un'azione più urgente su tutti i fronti: sviluppare tutte le soluzioni di energia pulita, limitare le emissioni, migliorare l'efficienza e stimolare gli investimenti e l'innovazione, compresa la cattura del carbonio, l'utilizzo e archiviazione. "

Insieme, Cina, Stati Uniti e India hanno rappresentato circa il 70% dell'aumento della domanda di energia in tutto il mondo, con gli Stati Uniti in testa per aumento della domanda di petrolio e gas: il suo consumo di gas è salito del 10% rispetto all'anno precedente, l'aumento più rapido dall'inizio dei record dell'AIE nel 1971.

La domanda globale di gas si è espansa al suo tasso più rapido dal 2010, con una crescita anno su anno del 4,6%, il secondo anno consecutivo di forte crescita, trainato da una maggiore domanda e sostituzione dal carbone. La crescita della domanda è stata guidata dagli Stati Uniti. La domanda di gas in Cina è aumentata di quasi il 18%.

La domanda di petrolio è cresciuta dell'1,3% a livello mondiale, con gli Stati Uniti che hanno guidato l'aumento globale per la prima volta in 20 anni grazie a una forte espansione petrolchimica, all'aumento della produzione industriale e dei servizi di autotrasporto.

Il consumo globale di carbone è aumentato dello 0,7%, con aumenti registrati solo in Asia, in particolare in Cina, India e in alcuni paesi del Sud e Sud-Est asiatico.

Anche il nucleare è cresciuto del 3,3% nel 2018, con una generazione globale che ha raggiunto livelli pre-Fukushima, principalmente a seguito delle nuove aggiunte in Cina e del riavvio di quattro reattori in Giappone. A livello mondiale, le centrali nucleari hanno soddisfatto il 9% dell'aumento della domanda di elettricità.

Last modified on%PM, %26 %748 %2019 %16:%Mar
back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici