Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Ddl Bilancio: gli incentivi 2021

La Camera ha approvato il Ddl Bilancio, il testo passa ora al Senato E' prevista una seconda richiesta di fiducia (era già accaduto anche alla Camera), che non consentirà ulteriori cambiamenti del testo e permetterà l'entrare in vigore della legge dal 1 gennaio 2021, come previsto.

La Legge di Bilancio 2021 contiene la proroga, al 2022, dell'ecobonus al 110%, che si aggiunge a quella delle altre detrazioni per i lavori edilizi.

Read more...

Incentivi rinnovabili, decreto in gazzetta

È stato pubblicato il 9 agosto nella Gazzetta Ufficiale il DM 4 luglio 2019 (cosiddetto Fer1), che prevede nuovi incentivi per le fonti rinnovabili, per un totale di 8.000 MW.

Il Decreto è entrato in vigore il 10 agosto e il GSE è già pronto per la pubblicazione, sul proprio sito, del Regolamento operativo che avverrà, secondo quanto stabilito dalla legge, entro 15 giorni dall'entrata in vigore del provvedimento, mentre il primo bando per partecipare alle Aste e ai Registri è calendarizzato per il 30 settembre prossimo.

Il nuovo Decreto prevede l'accesso agli incentivi, previa procedure di gara, per quattro gruppi differenti di impianti.

Nel Gruppo A ci sono gli impianti eolici on-shore di nuova costruzione, integrale ricostruzione, riattivazione o potenziamento, oltre agli impianti fotovoltaici di nuova costruzione.

Nel Gruppo A-2 sono previsti incentivi per gli impianti fotovoltaici di nuova costruzione, i cui moduli sono installati su coperture di edifici e fabbricati rurali, in sostituzione di eternit o amianto.

Nel Gruppo B sono ricompresi gli impianti idroelettrici di nuova costruzione, integrale ricostruzione (esclusi gli impianti su acquedotto), riattivazione o potenziamento. Oltre a questi, anche gli impianti a gas residuati dei processi di depurazione di nuova costruzione, riattivazione o potenziamento.

Nel Gruppo C il Decreto prevede incentivi per il rifacimento totale o parziale di impianti eolici on-shore, idroelettrici e a gas residuati dei processi di depurazione.

A seconda della potenza dell'impianto, il Decreto prevede due differenti modalità di assegnazione degli 8.000 MW disponibili: iscrizione ai Registri per impianti di potenza inferiore a 1 MW (e superiore a 20 kW per i fotovoltaici) e partecipazione a Procedure d'Asta al ribasso sulla tariffa incentivante, per impianti di potenza superiore o uguale a 1 MW.

Il Decreto prevede sette bandi per la partecipazione ai Registri e alle Aste. Le tempistiche:

Procedura Data di apertura del bando Data di chiusura del bando
1 30 settembre 2019 30 ottobre 2019
2 31 gennaio 2020 1 marzo 2020
3 31 maggio 2020 30 giugno 2020
4 30 settembre 2020 30 ottobre 2020
5 31 gennaio 2021 2 marzo 2021
6 31 maggio 2021 30 giugno 2021
7 30 settembre 2021 30 ottobre 2021

In continuità con il D.M. 06/07/2012 e il D.M. 23/06/2016, da cui eredita parte della struttura, il D.M. 04/07/2019 ha il fine di promuovere, attraverso un sostegno economico, la diffusione di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili di piccola, media e grande taglia.

Gli impianti che possono beneficiare degli incentivi previsti dal Decreto sono quelli fotovoltaici di nuova costruzione, eolici on shore, idroelettrici e infine quelli a gas di depurazione.

Read more...

Legge di bilancio. Incentivi alla mobilità sostenibile e tasse alle auto inquinanti

La legge di bilancio - n. 145 del 30/12/2018 pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 31/12 - comprende anche una serire di misure rivolte al mondo dell'auto, con l'intento di favorire auto elettriche e ibride. La misura, che è stata modificata rispetto alle precedenti versioni proposte durante l'iter di approvazione,  si affida a un meccanismo di bonus/malus sull’acquisto di auto nuove che tiene conto delle emissioni di CO2 (grammi/chilometro). Accordato inoltre un credito d'imposta per la costruzione di nuove colonnine di ricarica per le auto elettriche e incentivi ai ciclomotori, sempre elettrici.

Read more...

Bologna dà incentivi per le biciclette a pedalata assistita

  • Published in Glocal

Dal 25 maggio e fino ad esaurimento fondi per la quinta volta il Comune di Bologna incentiva l'acquisto di biciclette elettriche. L'iniziativa segue ad altre quattro campagne messe in campo a partire dal 2011 che, finora, hanno incentivato l’acquisto di 2971 biciclette elettriche. Sono a disposizione 300 mila euro in totale nell’ambito dei progetti finanziati dal Ministero dell’Ambiente.

Read more...

GPL e metano, ci sono ancora gli incentivi alla trasformazione

Il Consorzio Ecogas ricorda che sono ancora disponibili gli incentivi statali ICBI per la trasformazione a GPL e metano degli autoveicoli, ma con qualche cambiamento. Da giovedì 16 novembre,  come stabilito dal decreto direttoriale n. 509 dell’8 novembre del Ministero dell’Ambiente, Direzione generale per il clima e l’energia, Divisione II, viene infatti data la possibilità di convertire a gas usufruendo dell’incentivo statale anche gli automezzi privati Euro 4 alimentati a benzina, mentre vengono esclusi gli Euro 2.

Read more...

Trento, incentivi per le auto elettriche

Sono 6 i concessionari di autoveicoli trentini che hanno sottoscritto la convenzione con la Provincia, per l’applicazione degli incentivi sugli autoveicoli elettrici o ibridi plug-in. Gli incentivi, entrati in vigore dal 1° novembre, variano da 4.000 a 6.000 euro. I cittadini e gli enti privati, tra i quali le ONLUS, che non svolgano attività d’impresa e residenti in Trentino, potranno rivolgersi direttamente ai concessionari che hanno aderito alla convenzione che è aperta a tutti i rivenditori di autoveicoli operanti in Trentino.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici