Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Leggi e incentivi

Incentivi per veicoli a basse emissioni. Proroga avvio immatricolazioni

Rifornimento gpl

Per l’accesso agli incentivi previsti dalla Legge Crescita, l'avvio delle immatricolazioni di veicoli a basse emissioni potrà avvenire dal trentesimo giorno successivo alla entrata in vigore del relativo decreto attuativo, in corso di emanazione. La modifica alla data di avvio (inizialmente prevista per il 1° gennaio 2013) deriva dalle disposizioni della Legge di Stabilità approvata definitivamente il 21 dicembre 2012 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 29 dicembre 2012.

Read more...

Veicoli ecologici, on line il sito del Mise per gli incentivi

sito becÈ online dal 6 febbraio 2013 www.bec.mise.gov.it, il sito del ministero dello Sviluppo economico dedicato agli incentivi per l'acquisto di veicoli verdi a basse emissioni complessive (elettrici, ibridi, a metano, a biometano, a GPL, a biocombustibili, a idrogeno). Il sito offre un quadro dettagliato della misura prevista dal Decreto Sviluppo, spiegando passo dopo passo le modalità di agevolazione, prevalentemente rivolte all’acquisto di veicoli aziendali e per uso pubblico.

Read more...

In arrivo l’Autorizzazione unica ambientale per le PMI?

tramontoSembrerebbe in arrivo il Regolamento di disciplina dell’Autorizzazione unica ambientale (AUA), uno degli strumenti di semplificazione per le imprese introdotti dalla legge n. 35 del 2012 (“Semplifica Italia”), con lo scopo di alleggerire il carico degli adempimenti amministrativi previsti dalla vigente normativa ambientale, garantendo comunque la massima tutela dell’ambiente. Il provvedimento è stato esaminato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri del 14 settembre 2012, su proposta dei Ministri dell’ambiente, della pubblica amministrazione e semplificazione e dello sviluppo economico. Ma … “Il rinvio del parere sull’Aua, l’autorizzazione unica ambientale, deciso nei giorni scorsi dalla Commissione ambiente della Camera, non va inteso come atto dilatorio e tanto meno mette quindi in discussione l'approvazione di questo importante provvedimento prima delle elezioni”.

Read more...

Risorse comunitarie per le regioni Obiettivo Convergenza: Calabria, Campania, Puglia, Sicilia

Poi energia380 milioni di euro di incentivi per POI Energia, il Programma operativo interregionale "Energie rinnovabili e risparmio energetico” 2007–2013. Obiettivo, incrementare la quota di energia consumata proveniente da fonti rinnovabili e migliorare l’efficienza e il risparmio energetico, promuovendo opportunità di sviluppo locale nelle Regioni Obiettivo Convergenza.

Read more...

Incentivi, il Conto termico

logo gseSi tratta di incentivi statali per interventi di efficienza energetica negli edifici della pubblica amministrazione e per l’acquisto di apparecchiature destinate alla produzione di energia termica rinnovabile sia da parte della pubblica amministrazione che dei privati. Il contributo copre mediamente il 40% dell’investimento e viene erogato in 2 anni (5 anni per gli interventi più onerosi): è più o meno equivalente al 55% del credito d’imposta erogato in 10 anni per gli interventi di efficienza energetica negli edifici esistenti privati. E’ stabilito un premio aggiuntivo per gli impianti a biomassa virtuosi in termini di riduzione delle emissioni.

Read more...

Rinnovabili elettriche, gli incentivi

pale eoliche mare del nordViene riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente un incentivo alla produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili (eolici, idroelettrici, solare termodinamico, da maree e moto ondoso, geotermici, biomassa, biogas e bioliquidi) per una durata di 20 anni, sia per gli impianti nuovi, sia per potenziamenti e rifacimenti.

Read more...

Incentivi Fotovoltaico, il Quinto Conto Energia

pannelli fotovoiltaiciIl Conto riconosce un incentivo alla produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici per una durata di 20 anni. Per gli impianti di potenza nominale fino ad 1 MW è erogata una tariffa omnicomprensiva dell’incentivo e del valore dell’energia ceduta in rete. L’incentivo è comunque riconosciuto anche all’energia “autoconsumata” e non ceduta in rete ed è differenziato sulla base della tipologia di impianto (impianti fotovoltaici, impianti integrati con caratteristiche innovative, impianti fotovoltaici a concentrazione), della potenza installata e del semestre di entrata in esercizio dell’impianto.

Read more...

Impronta ambientale: carbon e water footprint

carbon and water footprintIl ministero dell’Ambiente ha avviato un Programma sull’impronta ambientale dei prodotti/servizi per sperimentare su vasta scala e ottimizzare le differenti metodologie di misurazione delle prestazioni ambientali in maniera da poterle armonizzare e rendere replicabili. L’iniziativa è finalizzata: 1) alla messa a punto della metodologia per il calcolo del carbon e/o del water footprint di prodotti/servizi (cioè l’ammontare di emissioni in termini di CO2 equivalenti e i consumi di acqua ad essi riconducibili); 2) all’individuazione di procedure di carbon management delle imprese; 3) alla diffusione nei processi produttivi di tecnologie e buone pratiche a basse emissioni di carbonio.

 

Read more...

Operativo il Fondo per l’occupazione giovanile nel settore della green economy

Fondo green economy per l'occupazione giovanileIl 25 gennaio è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Circolare attuativa dell’articolo 57 del decreto legge 83/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 134 del 7 agosto 2012. Le domande di accesso al finanziamento agevolato possono essere presentate a partire dal 26 gennaio 2013. Diventa così pienamente operativo il Fondo che eroga finanziamenti a tasso agevolato per la realizzazione di progetti e interventi nei settori della green economy ed in settori di attività connessi con la messa in sicurezza del territorio dai rischi idrogeologico e sismico.

Read more...

Emilia Romagna, contributi green 2013 per imprese ed enti locali

Gian Carlo MuzzarelliDa marzo diventa operativo un fondo rotativo con circa 24 milioni di euro a disposizione destinato agli investimenti delle imprese per migliorare l’efficienza energetica e per favorire lo sviluppo delle fonti rinnovabili. Inoltre contributi per 845 mila euro ai Comuni emiliano romagnoli per l’adesione al ‘Patto dei sindaci’ finalizzato alla redazione dei Piani d’azione locali per l’energia sostenibile. Inoltre interventi di 24 enti locali, con 6,6 milioni di contributi, per la realizzazione di opere e impianti per migliorare l’efficienza energetica, contenere i consumi di energia e produrre energia da fonti rinnovabili. Sono alcuni degli interventi e delle risorse a disposizione per sostenere lo sviluppo delle politiche energetiche per imprese ed enti locali emiliano romagnoli.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici