Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Veicoli elettrici: la soluzione ricarica ultra-rapida di E.On e Volkswagen Featured

	Il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Group Components, Thomas Schmall, con Karsten Wildberger, Membro del Consiglio di Amministrazione di E.ON (02/2020)	Il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Group Components, Thomas Schmall, con Karsten Wildberger, Membro del Consiglio di Amministrazione di E.ON (02/2020)

E.ON e Volkswagen Group Components hanno presentato a Essen il prototipo di una nuova stazione flessibile di ricarica ultra-rapida.

Secondo E.ON e Volkswagen Group Components grazie all’integrazione di un sistema batteria sarà possibile installare stazioni di questo tipo quasi ovunque e a un costo significativamente inferiore, senza interventi di ingegneria civile o di connessione alla rete elettrica. "La nuova tecnologia apre la strada all’installazione di un maggior numero di punti di ricarica ultra-rapida."

E.ON ha riscontrato un particolare interesse nei confronti di questa soluzione da parte delle utility municipali, delle autorità locali, dei gestori di stazioni di rifornimento e aree di servizio. Il concept è inoltre funzionale all’elettrificazione dei parcheggi dei negozi o di aziende che si occupano di logistica e spedizioni.

Le stazioni vengono installate secondo il principio plug & play - che prevede la posa, la connessione e la configurazione online. Il sistema di ricarica rapida può servire contemporaneamente due auto elettriche con una potenza di ricarica fino a 150 kilowatt, garantendo, in media, un’ulteriore autonomia di circa 200 km in soli 15 minuti. Per assicurare che la batteria installata all’interno della stazione di ricarica abbia sempre una capacità sufficiente, questa è costantemente alimentata tramite una connessione convenzionale da 16 - 63 ampere.

Le stazioni E.ON utilizzeranno esclusivamente energia pulita. Gli aggiornamenti, la manutenzione da remoto e la fatturazione saranno gestiti tramite la piattaforma software centrale di E.ON. La tecnologia soddisfa tutti i requisiti normativi, nazionali e a livello di UE, necessari per ricevere un supporto finanziario ed è conforme alla legge sulla calibrazione tedesca.

Il modello di business è stato sviluppato congiuntamente da E.ON e Volkswagen Group Components. Volkswagen Group Components avvierà la produzione in serie quest’anno. Nella seconda metà del 2020 E.ON testerà approfonditamente le nuove stazioni di ricarica in sei aree di servizio autostradali e successivamente le lancerà in Germania con il nome di E.ON Drive Booster.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Group Components, Thomas Schmall ha dichiarato: “La nostra stazione di ricarica ultra-rapida è un elemento significativo per lo sviluppo della mobilità elettrica. Inoltre, l’approccio innovativo con un’installazione facile e veloce ci permette di soddisfare le esigenze dei clienti. La collaborazione con E.ON è un passo importante verso una rapida integrazione di questa tecnologia nell’infrastruttura, in linea con la domanda”.

Karsten Wildberger, Membro del Consiglio di Amministrazione di E.ON, : “E.ON lavora sulla mobilità elettrica già da diversi anni, e abbiamo portato le stazioni di ricarica ultrarapide sulle autostrade europee. Fin dall’inizio abbiamo tenuto in considerazione i desideri e i problemi dei nostri clienti, ora andiamo incontro al futuro insieme a Volkswagen Group Components. Unendo le forze, possiamo offrire sistemi che sono più rapidi, più semplici e più economici rispetto alle soluzioni tradizionali”.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici