Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Rifiuti, Italia seconda, a quota 49% di recupero e riciclo

Recupero e riciclo dei rifiuti. A fronte di una media europea del 46%, il nostro Paese si posiziona al secondo posto tra i grandi, dopo la Germania, facendo registrare il 49% di recupero e riciclo. Al di sotto della media europea troviamo il Regno Unito con il 45%, la Francia con il 40%, la Spagna con il 35%. Migliori prestazioni solo da Paesi con popolazione inferiore ai 20 mln di abitanti.

Read more...

Legno. In 20 anni riciclate oltre 27 milioni di tonnellate

L'industria italiana del riciclo del legno in vent’anni ha riciclato oltre 27 milioni di tonnellate di rifiuti legnosi e si è registrata una continua crescita nel settore della rigenerazione dei pallet, con 5,3 milioni di tonnellate recuperate, pari a 331 milioni di unità reimmesse al consumo previa cernita e/o riparazione. Complessivamente, sommando riciclo, riutilizzo e recupero energetico la quota di recupero è arrivata ormai al 63,52%.

Read more...

Rifiuti, vuoto a rendere per bottiglie in bar e ristoranti

E' stato pubblicato il 25 settembre in Gazzetta Ufficiale il regolamento del ministero dell’Ambiente che attua la misura del “Collegato Ambientale” rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso attraverso l’introduzione, su base volontaria per un anno, di un sistema di restituzione di bottiglie riutilizzabili.
Un simbolo all’ingresso di un bar, di un ristorante, di un albergo o di altri punti di consumo distinguerà quegli esercenti che hanno scelto di aderire alla fase sperimentale del sistema di "vuoto a rendere” per le bottiglie di birra e acqua minerale.

Read more...

Riciclo, nel 2015 ha interessato il 67% degli imballaggi

L’industria nazionale del riciclo dei rifiuti si rafforza ulteriormente, mostrando indici in forte crescita nel settore degli imballaggi: nel 2015 il 67% è stato avviato a riciclo. Si consolidano anche le filiere del recupero di apparecchiature elettriche ed elettroniche e della frazione organica. Il riciclo si conferma attività cruciale per la circular economy, trasformando annualmente oltre 15 mln di tonnellate di rifiuti di carta, vetro, plastica, legno e organico in 10,6 mln di tonnellate di materie prime seconde.

Read more...

13 dicembre 2016, Roma, Rapporto L'Italia del Riciclo 2016

Dalle 9.30 all' Hotel Quirinale di Roma viene presentato il settimo Rapporto l' Italia del Riciclo 2016 realizzato, come ogni anno, dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da FISE Unire. Nel Rapporto è contenuta un'analisi completa di tutte le filiere del riciclo in Italia e delle dinamiche europee e internazionali e quest’anno è presente anche un focus sulla produzione e riutilizzo delle Materie Prime Seconde. L’approfondimento è incentrato sulla quantità di rifiuti effettivamente trasformate in Materie Prime Seconde in Italia, al fine di capire come l’industria del riciclo concorre a coprire il fabbisogno di risorse del sistema produttivo.

Read more...

Eurven: ogni mese evitata la discarica a 27 milioni di bottiglie di plastica

Sono 27 milioni le bottigliette di plastica raccolte in media ogni mese grazie alla veneta Eurven,  che opera nei sistemi di raccolta incentivante in Italia. Su tutto il territorio nazionale salgono infatti a 1.800 le postazioni di riciclo innovativo, di cui 450 sono riciclatori incentivanti che permettono non soltanto di riconoscere la tipologia di rifiuto e differenziarlo automaticamente, compattarlo fino a ridurne il volume del 90%, ma anche di premiare i cittadini virtuosi con ecobonus, coupon, sconti e soldi.

Read more...

Presentato a Roma il Rapporto “Green Economy per uscire dalla crisi”

Rapporto Green Economy per uscire dalla crisi

Il 14 dicembre a Roma, sede Enea, è stato presentato il Rapporto “Green Economy per uscire dalle due crisi”, realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e dall’ Enea.
Il Ministro Clini, presente all’incontro, lo ha definito come “un lavoro prezioso che dovrà essere assunto dal Governo attuale quale documento base da consegnare al Governo futuro come riflessione sulle politiche economiche nazionali” ed ha sottolineato che “rafforzare la linea di sviluppo della green economy” è una priorità”.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici