Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Fotovoltaico, l'italiana Enertronica si aggiudica commessa in Eritrea

Fotovoltaico, l'italiana Enertronica si aggiudica commessa in Eritrea

Enertronica, società operante nel settore delle energie rinnovabili e del risparmio energetico, nella progettazione e produzione di sistemi elettromeccanici, capofila dell'associazione temporanea di imprese con la società Rossi Impianti Srl, si è aggiudicata la progettazione e la costruzione di un innovativo impianto fotovoltaico con accumulo di energia mediante batterie, da realizzare in Eritrea.

L’impianto, commissionato direttamente dal governo Eritreo e finanziato dalla Comunità Europea, è di fatto una piccola Smart Grid con la quale, grazie alla presenza contemporanea e coordinata di fotovoltaico, batterie, generatori diesel e di una interfaccia intelligente alla rete di distribuzione nazionale di energia elettrica, si riesce a garantire con continuità il fabbisogno energetico del centro di formazione e ricerca ERCOE (Eritrean Centre for Organisational Excellence). La commessa, il cui valore è pari a circa 1 Milione di Euro, sarà realizzata nel 2015.
L’Amministratore Delegato di Enertronica S.p.A., ing. Stefano Plocco, ha commentato: “Enertronica continua a dimostrare capacità progettuali e operative in settori ad alto contenuto di tecnologia e innovazione. Nel caso particolare, la commessa è estremamente importante perché rappresenta un primo passo in un settore altamente innovativo e da cui è ragionevole attendersi importanti sviluppi, non solo dal mercato africano, ma anche da quello europeo. Il settore dell’accumulo di energia elettrica, e delle Smart Grid in generale, può determinare un cambiamento decisivo nell’utilizzo delle fonti di energia rinnovabili non programmabili ed Enertronica si candida ad essere un player di riferimento nel settore. Altro motivo di grande soddisfazione è dettato dal fatto che si è arrivati a questo successo attraverso un piccolo esempio di “rete di impresa” grazie alla collaborazione con la società Rossi Impianti e grazie al supporto di Unindustria.”.

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici