Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Botti di Capodanno: consigli per proteggere i cani

L’Ente Nazionale Protezione Animali: prima della notte di Capodanno, verificare che il microchip del pet sia leggibile dal veterinario di fiducia. L’Ente Nazionale Protezione Animali: prima della notte di Capodanno, verificare che il microchip del pet sia leggibile dal veterinario di fiducia.

Come ogni anno, petardi, fuochi d’artificio e botti di capodanno rischiano di trasformarsi in un incubo per gli animali domestici, cani in particolare.

Scatenano infatti una naturale reazione di panico, un vero e proprio stress che può addirittura far perdere l’orientamento all’animale o indurlo a una fuga: il 45% dei cani mostra segni di paura quando sente i fuochi di artificio, atteggiamenti di ansia, panico o fuga.

Ridurre ai minimi termini le “esplosioni” di capodanno, limitando l’uso dei petardi nei dintorni dell’animale, rimane il rimedio migliore, ma purtroppo non sempre realizzabile.

Ma cosa ne pensano i veterinari di come comportarsi per ridurre al minimo i contraccolpi?

«Il primo consiglio - suggerisce la dott.ssa Alessandra Calini, veterinaria di riferimento di Dog Heroes - per proteggere i nostri amici a quattro zampe dallo stress dei petardi natalizi: è sicuramente di iniziare a preparare il cane dal pomeriggio, portandolo fuori a fare un bel giro di passeggiata o di corsa; questo aiuterà il nostro amico ad arrivare più rilassato alla serata. Se il cane è molto ansioso, è consigliabile anche fargli fare un pasto leggero prima che inizi il trambusto. Durante le ore più rumorose, se il cane riesce a gestire l’ansia, il consiglio è di chiudere bene le tapparelle, isolare l’appartamento con tv o musica e interagire con loro e tranquillizzarli con naturalezza. I cani iperfobici non devono essere mai lasciati da soli».

«La cosa migliore, comunque - conclude Alessandra Calini - resta anticipare il problema, lavorando ‘insieme’ al proprio cane e al veterinario durante i restanti 364 giorni dell'anno, per rendere l’animale più sicuro di sé e in grado di sopportare rumori e scoppi improvvisi.»

“Per gli animali – spiega il dott. Meir Levy, veterinario dell’Enpa nazionale, è un momento davvero drammatico. I rumori ma anche le luci improvvise possono spaventare moltissimo e creare delle vere e proprie crisi di panico. Sono diversi i cambiamenti che possiamo notare a livello fisico: iperventilazione (il cane respira a fatica), tachicardia (il battito accelerato) e in alcuni casi anche sciallorea, ovvero ipersalivazione, e tremori muscolari”.

Cosa fare? “Sicuramente – continua Meir Levy - occorre preventivamente chiudere tutte le finestre. In caso di attacco di panico del nostro animale spegnere anche le luci ed evitare ulteriori suoni alti (anche televisione o musica). Cercare di stargli vicino ma ricordare che in questo stato di grande agitazione l’animale può essere mordace”.

Come prevenire? “Esistono dei cicli di calmanti naturali – aggiunge il dott. Levy - che si possono iniziare anche qualche giorno prima e che hanno grandi effetti benefici. Sono integratori, quindi possono essere assunti da animali di tutte le età senza problemi. In questo caso è bene quindi rivolgersi al proprio veterinario in anticipo per farsi consigliare la terapia più adatta al cane”.

I consigli per proteggere il tuo cane dai botti di capodanno

Preparalo alla serata facendo una passeggiata pomeridiana
Una passeggiata pomeridiana preparerà il tuo cane allo stress della serata, facendolo arrivare più rilassato.

Fagli fare un pasto leggero prima che inizi il trambusto
Ricordati di far mangiare e bere il cane diverse ore prima dello scoppio dei petardi: durante i picchi di rumore, il tuo cane potrebbe avere fastidi allo stomaco, causati dall’ansia o dall’eccessivo movimento.

Prepara la sua tana
Crea un’area tranquilla e allena il tuo cane ad associarla ad un ambiente felice, portando lì i suoi giochi e la sua coperta preferiti. Assicurati di togliere dalla circolazione qualsiasi oggetto che potrebbe ferirlo, ed evita di posizionare la tana vicino a troppi mobili.

Devi distrarlo!
Per ridurre l’impatto del rumore improvviso causato dall’esplosione di botti e fuochi d’artificio, lascia la TV o la radio accesa, in modo da coprire o confondere eventuali rumori provenienti dall’esterno.

Comportati con naturalezza
Rimani calmo. I cani sono animali molto sensibili, se ti noteranno preoccupato potranno insospettirsi. Intrattienilo, muoviti in modo sereno e composto e sforzati di trasmettergli calma e sicurezza: un atteggiamento agitato da parte tua rischierebbe di confermare le sue paure e le sue ansie.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici