Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Alimentazione sostenibile: pasta integrale grande protagonista

Alimentazione sostenibile: pasta integrale grande protagonista

Secondo le Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana, realizzata dal CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria), con il suo Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione, le parole d'ordine per una sana alimentazione sono tre: equilibrio, varietà e moderazione.

Senza dimenticare che nel nostro Paese abbiamo il privilegio di poter contare sugli indubbi benefici della dieta mediterranea, protagonista della tradizione culinaria italiana, che ha nella pasta e nelle verdure alcuni degli attori principali.

Eppure, tra le cattive abitudini alimentari più diffuse nella popolazione italiana abbiamo il basso consumo di cereali integrali, di frutta secca in guscio, di frutta e verdura da un lato, e dall'altro il consumo eccessivo di sale.

Riequilibrare la propria dieta e fare attenzione a cosa mangiamo, dagli ingredienti al modo in cui sono approvvigionati, porta benefici sia per il nostro benessere che per quello dell’ambiente. Oggi si parla infatti di dieta sostenibile e green, che significa tanto una dieta varia e bilanciata, quanto una dieta in cui, dagli alimenti agli imballaggi, ogni scelta è indirizzata a una maggiore cura per l’ambiente.

penne rigate integraliDiversi brand attivi nel mondo dei prodotti alimentari propongono un approccio particolarmente attento a questi aspetti, ad esempio La Molisana della Famiglia Ferro, che controlla l'intera filiera produttiva, dal chicco di grano alla tavola, forte tra l’altro di una situazione geografica particolarmente favorevole. Il pastificio è infatti tra i più alti d'Italia e sorge a 730 metri di altezza nel cuore del Molise, un paradiso naturale dalla spiccata vocazione cerealicola, ricco di acque sorgive e aria incontaminata, che offre condizioni ideali per la produzione di pasta.

Dalla scelta dei prodotti, al regime alimentare, alla riduzione degli sprechi, ci sono diversi accorgimenti che possiamo adottare per mangiare in modo sostenibile. Fra questi, uno è mantenere un’alimentazione variegata e integrare nella propria dieta gli alimenti integrali.

Più cereali integrali e legumi

Per mangiare green e per un’alimentazione salutare un sicuro riferimento è rappresentato dalle 13 Linee guida del CREA, che alla numero 3 recitano “più cereali integrali e legumi”.

I carboidrati sono necessari per una corretta alimentazione e in particolare quelli del pane e della pasta, che sono ricchi di carboidrati complessi.

Le proprietà benefiche

I cereali integrali, inoltre, hanno proprietà benefiche e bioattive per il nostro organismo: puliscono l'intestino, proteggono l'apparato cardiocircolatorio e hanno un indice glicemico inferiore rispetto ai cibi contenenti farine raffinate.

Per un’alimentazione equilibrata non dobbiamo certamente demonizzare la farina 00, ma integrare la dieta con elementi integrali è importante, alternando il prodotto raffinato con quello integrale.

Pasta integrale, un gusto deciso ma delicato

Grande protagonista della nostra tradizione, come dicevamo, è sicuramente la pasta, il cui apporto nutrizionale è fondamentale per una dieta bilanciata. In un’ottica di sostenibilità, il pastificio La Molisana si affida esclusivamente a grano italiano e accanto alla pasta classica e a quella senza glutine propone anche la pasta integrale La Molisana, da filiera integrata.

Per un risultato finale eccellente è stato scelto un grano duro con spiccate caratteristiche di dolcezza, oltre che un buon contenuto proteico, così da assicurare alla pasta un gusto delicato, non amaro e anche una buona tenacità in masticazione e cottura.

Del chicco non si spreca nulla

Come non ricordare poi che per produrre pasta integrale si utilizzano tutte le componenti del chicco: la semola contiene anche le parti esterne costituite prevalentemente da fibre vegetali, proteine, sali minerali e vitamine del gruppo B, che forniscono fibre alla pasta.

Una visione antispreco che La Molisana ha trasferito anche al packaging, con la nuova confezione riciclabile in carta al 100%, tra l’altro proveniente da foreste gestite in maniera responsabile e certificate FSC (Forest Stewardship Council).

Last modified on%AM, %16 %479 %2022 %10:%Mar
back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici