Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Partiti i preordini per e-tron, la prima elettrica Audi

Prodotta nello stabilimento Audi di Bruxelles, certificato carbon neutral, la e-tron si avvale della ricarica ultra rapida a 150 kW. Prodotta nello stabilimento Audi di Bruxelles, certificato carbon neutral, la e-tron si avvale della ricarica ultra rapida a 150 kW.

Dal 13 aprile, in occasione della tappa italiana di Formula E, sono partiti i preordini di Audi e-tron, prima vettura elettrica di serie del brand, recentemente svelata al Salone di Ginevra.
Registrandosi al sito e-tron.audi.it, dopo aver versato 3.000 euro gli interessati riceveranno un voucher di prenotazione per una delle prime 200 Audi e-tron disponibili in Italia da fine anno.


Fino ad ora, oltre 6mila Clienti nel mondo hanno già preordinato Audi e-tron e nella sola Norvegia la vettura ha totalizzato 3.700 prenotazioni.

Ricarica e prezzo - Audi e-tron è un large SUV caratterizzato dalla ricarica ultra rapida a 150 kW, in grado di ripristinare l‘80% d’autonomia in meno di 30 minuti. La vettura è dotata di trazione quattro, per la prima volta integralmente a gestione elettronica.
Il prezzo della nuova Audi e-tron sarà in Germania pari a circa 80.000 euro.

 

Il piano di elettrificazione - Il debutto di Audi e-tron s’inserisce nel piano di elettrificazione della gamma Audi. Entro il 2020, la casa dei quattro anelli potrà contare su tre modelli a zero emissioni e nel 2025 un veicolo Audi su tre sarà elettrico. Una road map alla quale contribuiscono le versioni e-tron plug-in di A3 Sportback e Q7 oltre alla tecnologia mild-hybrid che caratterizza le gamme A8, A7 Sportback, A6 e i propulsori 2.0. 

E-fuel e metano - L’impegno Audi a favore della sostenibilità include la ricerca nel campo degli e-fuel, carburanti con caratteristiche identiche ai combustibili tradizionali ma prodotti in modo ecocompatibile, la gamma a metano g-tron e il sostegno a molteplici programmi locali e internazionali tra cui lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica in Costa Smeralda, a Madonna di Campiglio, a Cortina e in Alta Badia, il progetto Eva+ e la joint venture “Ionity”, creata in partnership con altri costruttori, che darà vita a un network di ricarica rapida lungo le principali arterie europee.

Last modified onLunedì, 16 Aprile 2018 08:40
back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici