Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Mercato auto, bene ibride ed elettriche

Mercato auto, bene ibride ed elettriche

Secondo i dati pubblicati oggi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a ottobre il mercato italiano dell’auto totalizza 146.655 immatricolazioni, in calo del 7,4% rispetto allo stesso mese del 2017.
I volumi immatricolati nei primi dieci mesi del 2018 ammontano, così, a 1.638.364 unità, il 3,2% in meno rispetto ai volumi dello stesso periodo del 2017.

Passando all’analisi del mercato per alimentazione, a ottobre 2018, risultano in crescita le immatricolazioni di autovetture a benzina, ibride ed elettriche, mentre risultano in calo quelle diesel, a Gpl e a metano.


Le autovetture diesel continuano a calare (-27% nel mese di ottobre), con una quota del 43,6%. L’ultimo mese in cui è stata registrata una quota più bassa di questa è stato marzo 2010, quando il diesel ha rappresentato il 38,4% del mercato. Da inizio anno, il calo delle autovetture diesel si attesta a -11%.

In crescita, invece, le immatricolazioni di auto a benzina, che nel mese registrano un aumento del 23% e nel cumulato del 4%. La quota di mercato ha raggiunto il 42%, la quota più alta da marzo 2009 ad oggi.

Le autovetture ad alimentazione alternativa rappresentano il 14,4% del mercato di ottobre, in crescita dello 0,6% nel mese e del 13% nel cumulato.
Le autovetture Gpl risultano in lieve calo: -3% sia nel mese di ottobre che nei primi dieci mesi del 2018, con una quota di mercato del 7,2% nel mese.
Le autovetture a metano, invece, subiscono a ottobre un pesante ridimensionamento (-63%), mantenendo però una variazione positiva del 28% nel cumulato da inizio anno. La quota di mercato delle autovetture a metano scende allo 0,8%.
Continua la crescita sostenuta delle auto a zero emissioni: le immatricolazioni di vetture elettriche crescono del 183% ad ottobre, con un mercato di circa 670 unità, e del 155% nel cumulato. La quota di mercato di queste autovetture è dello 0,5%.
Infine, le autovetture ibride vedono il proprio mercato aumentare del 31% a ottobre e del 33% nei primi 10 mesi del 2018. La quota di mercato delle auto ibride, a ottobre, è del 5,9%.

“A ottobre il mercato dell’auto, ancora parzialmente influenzato dal nuovo regolamento WLTP, responsabile di un’anticipazione delle vendite nei mesi estivi e del conseguente forte calo di settembre, registra nuovamente una flessione (-7,4%), ma decisamente più contenuta rispetto al mese precedente - commenta Aurelio Nervo, Presidente di ANFIA, che prosegue: "Visto il momento di profondo cambiamento che il comparto sta attraversando ANFIA, con le altre associazioni che rappresentano il settore automotive, UNRAE e FEDERAUTO, ha recentemente inviato al Governo un documento che offre delle riflessioni sul tema della mobilità a basse emissioni e sulla delicata fase di transizione che condurrà a nuovi assetti produttivi e distributivi, in considerazione dell'evoluzione della normativa europea, delle peculiarità del parco circolante e dello sviluppo del sistema infrastrutturale del nostro Paese. Il documento presenta delle proposte che le associazioni sperano di poter congiuntamente rappresentare e discutere con le istituzioni”.

Last modified on%AM, %10 %485 %2018 %10:%Nov
back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici