Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

L'auto elettrica da corsa Nissan Leaf Nismo RC

L'auto elettrica da corsa Nissan Leaf Nismo RC

La nuova Nissan Leaf Nismo, auto da corsa elettrica con una potenza massima e un’erogazione di coppia più che raddoppiate rispetto alla versione precedente, è stata presentata oggi a Tokyo. Segni distintivi: doppio motore elettrico, trazione integrale, organi di trasmissione ripresi dalla Nissan Leaf.

Sviluppata da Nismo, la divisione sportiva di Nissan specializzata nelle tecnologie di gara, debutterà ufficialmente il prossimo 2 dicembre nel circuito del Fuji in occasione del Nismo Festival, accanto alla nuova auto da corsa elettrica di Nissan per la Formula E.

“La nuova Leaf Nismo RC dimostra la nostra lungimiranza in fatto di potenza e prestazioni allo stato puro, un approccio che ci consente di offrire ai clienti veicoli elettrici ancora più emozionanti” ha dichiarato Daniele Schillaci, Executive Vice President e global head of marketing, sales and electric vehicles di Nissan. “È ad oggi la massima espressione della Nissan Intelligent Mobility”.

La vettura, che verrà prodotta in sei esemplari, è alimentata da due motori elettrici collocati alle estremità opposte del telaio. Insieme generano una potenza combinata di 240 kilowatt (120 kW ciascuno) e forniscono alle ruote una straordinaria coppia istantanea pari a 640 Nm. La potenza massima e l’erogazione di coppia risultano più che raddoppiate rispetto alla versione precedente, lanciata nel 2011. Tra le tecnologie di trasmissione riprese dalla nuova Nissan Leal spiccano gli inverter e la batteria agli ioni di litio ad alta capacità.
Presenta una serie di componenti leggeri e una struttura monoscocca sportiva interamente in fibra di carbonio, per un peso complessivo di 1.220 chili. Il rapporto potenza-peso consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi, con un incremento di velocità del 50% rispetto al modello precedente.

La carrozzeria tripartita comprende sezione anteriore e posteriore rimovibili, finestrini fissi, fari e luci di coda a LED e alettone posteriore regolabile, per una deportanza ottimale sull’asfalto. Il modello è leggermente più lungo rispetto alla versione precedente, con una lunghezza complessiva di 4.546 millimetri e un passo di 2.750 millimetri. Oltre a un profilo aerodinamico, presenta un assetto ampio e basso, ponendosi a una distanza di appena 1.212 millimetri da terra a partire dal tetto: rispetto alla Nissan LEAF attualmente in produzione presenta oltre 300 millimetri in meno.

"Le eccezionali prestazioni in curva - sottolinea la casa automobilistica - derivano dal sistema a trazione integrale. La forza motrice viene indirizzata autonomamente a ciascun asse, fornendo una coppia istantanea alla ruota con maggiore aderenza, garantendo manovre rapide ed efficienti lungo tutto il tracciato. Come nella versione precedente, la distribuzione del peso del telaio è stata ottimizzata grazie all’inserimento della batteria in posizione centrale, mentre i motori elettrici e gli inverter sono montati in corrispondenza delle ruote anteriori e posteriori."

Last modified on%PM, %30 %777 %2018 %17:%Nov
back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici