Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Mobilità sostenibile, Renault testa il veicolo elettrico EZ-Flex

Da Renault Ez-FLEX: un’innovativa sperimentazione per una miglior comprensione della consegna urbana dell’ultimo miglio Da Renault Ez-FLEX: un’innovativa sperimentazione per una miglior comprensione della consegna urbana dell’ultimo miglio

Renault sta testando EZ-Flex, veicolo commerciale sperimentale, elettrico e connesso, agile e compatto. Negli obiettivi della casa, più che un veicolo, si rivela un vero e proprio strumento di lavoro dedicato agli addetti alle consegne.

Ideato e progettato per una mobilità urbana sostenibile e per consegne efficienti in ambito urbano, è esposto al Salone VIVA Technology, dal 16 al 18 maggio 2019 a Paris Expo Porte de Versailles (Francia). 

L’ingombro è ottimizzato per il volume utile proposto: lunghezza (3,86 m) e larghezza (1,65 m) ridotte e un'altezza (1,88 m) che consente l'accesso ai parcheggi. La capacità di carico è di 3 m3, eccezionale per le sue dimensioni, grazie ad un cockpit compatto. Il raggio di sterzata di 4,5 m lo rende estremamente agile nelle strade del centro città.

Tutto è stato progettato per rispondere alle attese dell’addetto alle consegne: ampio accesso al posto di guida per facilitare l'ingresso e l'uscita, quadro strumenti leggibile e centrale, che consente un accesso rapido e facile alle informazioni di guida, visibilità sui pedoni e sull'ambiente urbano, comandi semplici ed efficienti del veicolo. L'interfaccia uomo-macchina moderna, radicata nel mondo degli smartphone, propone servizi e applicazioni legate al veicolo e accetta applicazioni

Elettrico, EZ-Flex ha accesso ai centri città e assicura un’autonomia di 100 km, adeguata alle necessità delle consegne in città (la media chilometrica delle consegne urbane è di 50 km al giorno).

La sperimentazione durerà due anni e consiste nel prestito di circa 10 mezzi a diversi operatori professionali, aziende, città o collettività,

Per comprendere meglio i diversi utilizzi del veicolo, quest’ultimo è equipaggiato con sensori. I dati raccolti durante la sperimentazione, arricchiti dal feedback degli operatori professionali, sono di diversa natura: geolocalizzazione, chilometraggio, autonomia, apertura delle porte, velocità, fermate, ecc., e saranno trasmessi grazie alla connettività del veicolo in tempo reale o una volta al giorno, al fine di comprendere la realtà degli utilizzi quotidiani.

L'analisi dei dati, integrata dal feedback degli operatori professionali, consentirà a Renault di progettare veicoli più adatti ai cambiamenti della logistica urbana. L'obiettivo è testare un veicolo e i relativi servizi in condizioni reali, con gli attori dell'ecosistema, per una visione comune della mobilità urbana delle merci.

back to top

Sezioni

Economia

Lifestyle

Green

 

Chi siamo

Seguici